Blitz quotidiano
powered by aruba

Bevagna: a spasso in uno dei borghi più belli d’Italia

Cosa fare e cosa vedere a Bevagna, fiore all'occhiello in provincia in Perugia.

Di Marta Gianotti di TheLondonHer.it

 

L’Italia è disseminata, da Nord a Sud, da centinaia di borghi la cui storia e bellezza sono palpabili al primo sguardo. Bevagna, borgo considerato tra i più belli della penisola, si trova nella provincia di Perugia ed è attorniata dalla splendida campagna umbra; sarà in grado di rapire il vostro cuore al primo incontro, ed ecco perché.

Il paese conta circa cinque mila abitanti e il mattino è il momento migliore per visitarlo e cogliere la sua migliore autenticità. Infatti, l’inizio della giornata è scandito dai numerosi negozi che piano piano cominciano la loro attività, dai bar che servono le prime assonnate colazioni e dalle anziane signore che si dirigono a fare la spesa o che si fermano per qualche chiacchiera nella pozza principale del borgo.
Ciò che fa innamorare di Bevagna, sono certamente i suoi scorci. Le case, pressoché tutte costruite in pietra chiara, sono in contrasto con il colore forte dei fiori che adornano le vie e gli ingressi sembrano essere abbracciati dai robusti rami di edera che si arrampicano fin quasi ai tetti.
Tra gli angoli che più sono apprezzati da locali e turisti, c’è quello che vede protagoniste tre sedie in vecchio stile posizionate di fronte ad un negozio; si tratta di sedie che hanno scritto sullo schienale il nome del proprietario. Come si può vedere in foto, una “è de Jovanne”, una “è de Angelino er postino” e una “è der zio mio”. Simpatici no? Certamente chi si siede qui passerà ore a scrutare i passanti, i turisti muoversi tra un negozio e una norcineria, e ad ammirare la bellezza di Bevagna di cui certo vanno ampiamente orgogliosi.

Il borgo inoltre è molto famoso per il Mercato delle Gaite, una specie di manifestazione storica che ogni anno nel mese di giugno vede tutto il paese impegnato in alcune sfide che riguardano differenti mestieri e abilità.
Alcune delle botteghe dei principali mestieri che venivano pratica proprio a Bevagna, sono poi visitabili anche durante il resto dell’anno; tra le più amate c’è sicuramente quella del cartaio, nel quale viene mostrato come si produce la carta a partire dalle stoffe.

L’Umbria poi, è patria di infiniti sapori tradizionali che fanno amare la sua cucina in modo incondizionato. Se vi trovate quindi nel borgo e state cercando un luogo dove provare cucina umbra, all’ingresso del paese si trova l’Osteria Antiche Sere – un piccolo locale a conduzione famigliare che – tra i piatti presenti nel menu – non manca di offrire le più tipiche pietanze della zona accompagnate dai migliori vini locali.

Immagine 1 di 4
  • borgo di Bevagna
Immagine 1 di 4

PER SAPERNE DI PIU'