Blitz quotidiano
powered by aruba

6 posti dove mangiare la piadina a Rimini

In Romagna la piadina è un'istituzione per tutti, ecco sei posti dove mangiare la piadina e Rimini e restarne estasiati

Di Federica Piersimoni di viaggi-lowcost.info

Per chi frequenta la Riviera Romagnola in estate, ma anche nelle altre stagioni, la parola piadina fa sussultare di gioia. La piadina romagnola, quella fatta senza strutto, quella ripiena di qualsiasi cosa, quella da mangiare rigorosamente con le mani, si trova quasi in ogni stagione, anche se è in estate che da il meglio.

Durante la bella stagione infatti, le piadinerie sul lungomare e sui colli che durante tutto l’anno rimangono chiuse perché all’aperto e prive di strutture riparate, riaprono, per la felicità dei riminesi e non. Molti turisti che transitano nella zona di Rimini e provincia conoscono le piadinerie più famose, quelle di cui si sente parlare spesso, quelle che hanno account social, siti web e riescono a farsi un po’ di pubblicità anche fuori dai confini della città. Esistono comunque tanti altri locali che meritano una visita, dove mangiare ottime piadine e cassoni.

Bar Ilde

Apre con la bella stagione e chiude con l’arrivo del freddo. Non ha mai date fisse, l’apertura viaria da anno ad anno in base alla stagione. Potreste essere fortunati e trovarla aperta già i primi di aprile, ma non sperateci troppo. Il Bar Ilde si trova in collina e lassù fa sempre un po’ freschi la sera, motivo per il quale dovrete quasi sempre aspettare maggio per poter assaggiare una delle piadine pi buone, a mio avviso, di Rimini. Consiglio: assaggiate la piadina Rosa, prosciutto cotto, rucola, pomodori e salsa rosa.
Non si accettano prenotazioni e in estate, soprattutto la sera o la domenica a pranzo il posto è sempre pieno. Il locale, interamente all’aperto, viene comunque diviso in zona fumatori e non fumatori.

Le Fontanelle

Poco distante dal Bar Ilde, le Fontanelle propongono ottime piadine e cassoni per ogni esigenza. Anche in questo caso il locale è interamente all’aperto, l’apertura e la chiusura variano in base alla stagionalità e a differenza delle altre piadinerie di Rimini, qui si prende il numero e si attende il proprio turno. Non esiste servizio al tavolo, ma il prezzo, come potrete immaginare, è notevolmente più basso rispetto che dalle altre parti.

Oasi della Piada

Praticamente sconosciuto a chi a Rimini va per fare vacanza, ma molto conosciuto tra i riminesi. L’Oasi della Piada si trova a ridosso di una strada molto trafficata e nascosto da una grande siepe, ma molto, molto rinomato tra gli abitanti della città romagnola. In estate l’Oasi mette a disposizione tavoli, panche in legno e giochi per bambini. Una vera e propria oasi lontano dalla confusione cittadina e dal caos del lungomare.

La Lella

Aperta sia in estate che in inverno con ben tre sedi dislocate tra in mare e il centro città di Rimini. La Lella è una vera e propria istituzione a Rimini e le sue piadine sono fenomenali, non c’è che dire. Dall’estate 2016 La Lella offre anche un servizio di consegna a domicilio per chi da sotto l’ombrellone non ne vuole sapere di muoversi, ma non vuole comunque rinunciare alla bontà di una buona piadina fatta ancora a mano. Tutte le piade meriterebbero un assaggio, ma se volete andare sul sicuro provate le classiche, quelle con prosciutto crudo, rucola e squacquerone ad esempio e poi completate il pranzo con una mini piadina con nutella.

Casina del Bosco

Una delle mie preferite, non c’è che dire. La Casina del Bosco è stagionale, apre in primavera e chiude ai primi freddi dato che, anche in questo caso, non c’è una struttura che permette di ospitare tutti i turisti e i riminesi che vogliono mangiare una buona piadina senza prendere freddo. Contrariamente agli altri locali, La Casina del Bosco offre anche ottime insalate e dolci al cucchiaio, birre alla spina Amarcord e una cortesia e una cordialità difficili da trovare altrove.

Immagine 1 di 3
  • bar-ilde-rimini
Immagine 1 di 3

PER SAPERNE DI PIU'