Viaggi e turismo

Estate 2017: la lista dei Paesi da evitare, sono pericolosi per i turisti

Estate 2017: la lista dei Paesi da evitare, sono pericolosi per i turisti
Estate 2017: la lista dei Paesi da evitare, sono pericolosi per i turisti

Estate 2017: la lista dei Paesi da evitare, sono pericolosi per i turisti

ROMA – Ecco la lista dei Paesi più pericolosi del mondo: se avete programmato una vacanza all’estero meglio dare una sbirciata e scoprire se il Paese scelto è da evitare a meno che non sia strettamente necessario.

A pubblicare l’elenco è The Tribune:

1. Ucraina – Un conflitto armato tra soldati ucraini e ribelli separatisti filorussi, nel Paese ha causato numerose vittime.

San raffaele

2. Honduras – La Nazione dell’America centrale è nota per avere il più alto tasso di omicidi al mondo.

3. Kenia – Bombardamenti e attacchi terroristici sono abbastanza diffusi.

4. Egitto – Paese instabile, afflitto dalla presenza di numerosi gruppi terroristici che spesso come obbiettivo hanno luoghi pubblici. La comunità cristiana copta del paese sta affrontando gli attacchi dello Stato islamico.

5. Venezuela – Il paese sudamericano sta attraversando una feroce crisi economica, c’è carenza di acqua, cibo, medicine, elettricità che provoca disordini e reati in tutta la Nazione.

6. Nigeria – I gruppi estremisti Boko Haram e lo Stato Islamico dell’Africa occidendale, sono responsabili di gran parte della violenza che si verifica in Nigeria. Solitamente nel loro mirino ci sono aree molto popolate dove sono presenti chiese, scuole, ristoranti, alberghi e luoghi di intrattenimento.

7. Pakistan – Negli ultimi dieci anni, a causa del terrorismo, in Pakistan sono morte migliaia di persone. Le minoranze religiose sono frequentemente prese di mira; il governo, in diverse aree, ha limitato l’accesso ai turisti.

8. El Salvador – Il Paese presenta uno dei tassi più elevati di omicidi al mondo. E’ noto anche per la violenza di bande organizzate che puntano all’estorsione, armi, traffico di droga.

9. Yemen – Dal 2015 è teatro di una guerra civile ed è un Paese che è stato sottoposto ad attacchi, contro la ribellione di Houti, da parte della coalizione dell’Arabia Saudita. La crisi umanitaria peggiora di giorno in giorno e adesso lo Yemen sta fronteggiando un focolaio di colera.

10. Colombia – Non è pericolosa come un tempo. Le FARC (Forze armate rivoluzionarie della Colombia) hanno deposto le armi lo scorso anno. Tuttavia, non è un Paese totalmente sicuro: le bande armate sono responsabili di rapimenti, traffico di droga e rapine che si verificano in tutto il paese, mentre atti di terrorismo, come le esplosioni, sono comuni in molte grandi città come Bogotà.

Businnes insider, oltre ai dieci Paesi sopracitati, cita la Repubblica Democratica del Congo, Thailandia, Giamaica, Sudafrica, Chad, Bangladesh, Mali, Libano, Filippine e Honduras.

To Top