Blitz quotidiano
powered by aruba

In Croazia con i bambini, 5 spiagge top

Spiagge belle e accessibili per visitare la Croazia con bambini in tutta sicurezza

Di Giulia Marchesan di bambiniconlavaligia.com

Organizzare un viaggio in Croazia con i bambini vuol dire scegliere anche una destinazione con delle spiagge accessibili ai piccoli viaggiatori, che siano esse di sabbia o di ciottoli poco importa, l’importante è vederli felici. Si sa, la costa della Croazia è frastagliata, tra scogli e faraglioni ci sono però delle bellissime baie in cui far divertire i bambini sulla spiaggia, magari di piccoli sassolini.

Lussino chiamato in croato Losinj è un’isolotto situato sotto la penisola istriana, ideale per chi vuole organizzare una vacanza in famiglia. L’isola ha diverse spiagge di ciotoli, le più belle sono quelle di Vespera e di Veli Zal, dove e’ possibile nuotare in mezzo ad un branco di pesci.

La più selvaggia e meno frequentata è Vespera, adiacente a un piccolo porticciolo da cui partono molti pescherecci, la seconda, Veli Zal, più turistica e affollata ma anche più grande e capiente, con un fondale che scende gradatamente, è ideale anche per un bagno con i bambini piccoli.

Umago, Umag in croato, situato proprio dopo con il confine con la Slovenia è forse la cittadina dell’Istria più frequentata dai turisti. Qui ci sono numerosi villaggi turistici e camping, tutti che si affacciano al mare. La spiaggia di Suvudrija come quella Katoro sono due arenili di ghiaia fine con mare cristallino. Queste due spiagge hanno vinto la bandiera blu nel 2015.

Medulin, una piccola penisola paradisiaca dove rigenerarsi tra la natura selvaggia della Croazia. La particolarità della spiaggia di Medulin è la sua estensione, è una delle spiagge attrezzate più grandi della Croazia. Oltre agli stabilimenti balneari che forniscono ombrellone e lettino, ci sono molti ristoranti e bar affacciati al mare.

Particolare è il parco di Kamenijak a Premantura, a pochi chilometri da Medulin, un parco naturale protetto dove vedere le orme dei dinosauri. Se l’unico lato negativo del parco e’ che per raggiungere il mare bisogna fare un quarto d’ora di camminata sullo sterrato, non particolarmente adatto a chi si muove con i passeggini, il lato positivo è  la vegetazione tipica della macchia mediterranea, così rigogliosa e bella da lasciare senza fiato, per non parlare della piccola spiaggia di sassolini incastonata in una baia da sogno.

Baska, viene definita anche la spiaggia caraibica della Croazia. Situata sull’Isola di Krk, Cherso in Italiano, è una delle località più amate dai turisti. Una spiaggia lunghissima che si affaccia ad un mare di un azzurro intenso, ancora selvaggia e senza impianti turistici, delimitata da un lungomare con piccole trattorie locali. Baska è ideale per chi cerca un po’ di relax, lontano dalle mete turistiche classiche anche se ovviamente nei mesi di luglio e agosto è molto frequentata. Il fondale del mare qui scende abbastanza velocemente, è sconsigliato lasciare i bambini in mare da soli, meglio se sono sempre accompagnati da un adulto

Rab, chiamata anche l’isola felice, ha più di trenta spiagge dislocate lungo tutto il suo perimetro. Alcune sono raggiungibili solo a piedi percorrendo un sentiero non asfaltato, altre sono raggiungibili anche con la macchina. Qui ce n’è per tutti i gusti, dalla spiaggia di sassolini a quella di sabbia dalla grana grossa, impossibile che i bambini non si divertano.

Croazia


PER SAPERNE DI PIU'