Blitz quotidiano
powered by aruba

Scoprire la Bretagna in 5 tappe

Un itinerario alla scoperta della regione francese dall'antico fascino celtico

Di Silvia Badriotto di Nuovi-turismi.com

La Bretagna si trova nell’estremo nord-ovest della Francia, e separa il Canale della Manica dal Golfo di Biscaglia. Una regione per molti secoli regnò fieramente indipendente dalla Francia, con collegamenti più stretti con la Gran Bretagna. Sono molto forti e radicate le tradizioni celtiche e la lingua bretone rimane orgogliosamente parlata e festeggiata con i numerosi festival culturali di musica e danza celtica. Gli antichi menhir e campi di megaliti di Carnac testimoniano una storia ancora più antica e misteriosa di questo affascinante territorio, tra i patrimoni dell’UNESCO.

Qui di seguito 5 tappe visitate nel mio tour in moto per la Bretagna

1.    Saint-Malo e ostriche di Cancale

La città dei corsari, di grandi uomini politici e della storia. L’antica cinta fortificata è ancora intera e nel cuore della cittadella è un piacere perdersi tra le viuzze alla scoperta delle botteghe artigiane e dei palazzi storici come la “Maison de Corsaire”. Nell’isola du Grand Bé è sepolto lo scrittore francese Chateaubriand e quando c’è bassa marea è raggiungibile facendo una bella passeggiata.
A pochi chilometri da Saint-Malo si trova Cancale, la capitale delle ostriche con allevamenti visibili sul lungomare durante la bassa marea. Per sapere sulle ostriche cancalaise recatevi alla “Ferme marine”.
Nei dintorni per affascinanti gite da vedere:

  • le città medievali di Dinard e Dinan con le tipiche case con intelaiatura a traliccio chiamate Maison à colombages, o aPans de bois
  • Mont Saint Michel – in Normandia – è da visitare anche se secondo me la crescente concentrazione di locali per turisti ha tolto un po’ il suo fascino.

2.    La Côtes de granit Rose

La Costa di Granito Rosa è il tratto di costa più famoso della Bretagna del dipartimento delle Côtes d’Armor, un sito naturale di una bellezza straordinaria dichiarato patrimonio nazionale e di proprietà del Conservatorio del litorale. Arrivati presso la piccola stazione balneare Ploumanac’h si può partire per l’escursione nel Sentiero dei Doganieri tra le imponenti formazioni rocciose modellate dal vento e dal mare. Ricordatevi di indossare le scarpe da ginnastica!

3.    Brest

La città di Brest è stata ricostruita quasi totalmente dopo la II Guerra Mondiale, bombardata per l’importanza della sua base navale e porto militare ricovero dei sommergibili tedeschi (detti U-boot).  È ora la sede della principale base navale militare francese. Città moderna dove passeggiare lungo le lunghe banchine, ammirare il ponte de l’Iroise lungo 800 metri e visitare l’ Oceanopolis, uno degli acquari più grandi d’Europa.  Il panorama culturale della città si completa con:

  • Museo della Tour Tanguy: una collezione che racconta la città di Brest alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale;
  • Museo delle Belle Arti: dove sono esposte pitture europee dalla fine del XVI secolo ai giorni nostri;

4.    Rennes

Dista solo 2 ore da Parigi, Rennes è il capoluogo della Bretagna. La città ha una radicata identità bretone fiera ed orgogliosa del suo centro città medievale ricca di luoghi di incontro per giovani e studenti universitari. Il grande incendio del 1720 ha risparmiato le tipiche case a graticcio nel quartiere intorno alla cattedrale Saint-Pierre. Da visitare: l’”Ecomusee du Pays de Rennes”.

5.    Vannes

Vannes si trova a sud della Bretagna, arrivando da Nantes e l’estuario della Loira (nel distretto della Loira ma con il cuore e le radici in Bretagna – che consiglio di visitare) è la prima città che si trova seguendo la costa. Città d’Arte e di Storia, Vannes ha subito una metamorfosi negli ultimi anni sapendo conservare e valorizzare il suo patrimonio artistico e naturale. La cornice medievale del centro con le muraglie e i fossati si armonizza con la sua nuova veste più turistica nel Golfe du Morbihan

Non chiamatele crêpes, ma galettes!

Fermatevi a gustare le tipicità bretoni, solo così potrete ricordarvi veramente del luogo che state visitando!

Le galettes bretoni sono sfoglie di grano saraceno dal sapore inconfondibile. Se volete gustare le galette della Bretagna ordinatele con prosciutto, uovo e formaggio (Galette jambon oeuf fromage). Una variante da vero bretone sono le galette saucisse ovvero una galette con la salsiccia bretone, solitamente servita arrotolata come fosse un dog.
Per concludere: un brindisi alla Bretagna!
In quasi tutto il mio periodo in Bretagna ho bevuto sidro di mele. Il sidro è una bevanda alcolica prodotta dalla fermentazione delle mele conosciuto fin dal 600 a.C. e di influenza celtica tanto da esser consumato abitualmente in Bretagna e Normandia. Se non bevevo sidro andavo alla ricerca di birre locali come la Blanche Hermine.

Immagine 1 di 7
  • Scoprire la Bretagna
  • SAMSUNG CSC
Immagine 1 di 7

PER SAPERNE DI PIU'