Blitz quotidiano
powered by aruba

La città di granito: monoliti alti 20 mt ai confini della Terra

MOSCA – Una misteriosa formazione rocciosa, con monoliti che raggiungono i 20 metri di altezza e situata ai confini della Terra. E’ la città di granito scoperta dal biologo Alexander Krivoshapkin in Siberia: lo scienziato stava sorvolando la remotissima area per censire le renne selvatiche, quando si è accorto dell’insolito agglomerato che spuntava dalla distesa deserta della Tundra. Ha guardato sulla mappa, ma di quella formazione non vi era traccia.

A fotografarla per la prima volta è stato invece Sergey Karpukhin che grazie a una raccolta di crowdfunding è riuscito a racimolare i soldi necessari a raggiungere lo sperduto sito, che dista oltre 3 mila km da una delle città più fredde e remote della Russia. Le foto sono state pubblicate in Italia dal quotidiano la Stampa. [clicca qui per vederle]

Ma chi ha scolpito quell’insolito paesaggio? Ci sono voluti secoli e secoli di erosione, congelamento e scongelamento del granito che ricopre le montagne della catena di Ulakhan-Sis in Yakutia. Un capolavoro della Natura degno di entrare nel patrimonio dell’Unesco.

 

 

 


TAG: