Blitz quotidiano
powered by aruba

Olanda in primavera, parchi e itinerari in bicicletta

Consigli e risorse per organizzare al meglio un viaggio in Olanda in primavera, la stagione più rigogliosa dell'anno

Di Federica Piersimoni di viaggi-lowcost.info

Visitare un Paese come l’Olanda in primavera, è un po’ come andare in Norvegia per vedere l’Aurora Boreale a gennaio, un viaggio unico che bisogna organizzare bene, ma anche dispendioso. Per quanto l’Olanda sia un paese moderno e all’avanguardia, pieno di giovani e di grandi opportunità, per chi decide di fare qui una vacanza i costi sono spesso proibitivi, soprattutto in primavera perché i campi, i fiori e le dighe dell’Olanda richiamano davvero tutti.

Uno dei simboli dell’Olanda intera, non si può certo negare, è il tulipano, fiore conosciuto in tutto il mondo e celebrato da Amsterdam a Rotterdam, da Haarlem fino a Eindhoven. Nell’immaginario comune l’Olanda è un paese con distese di tulipani, campi di fiori colorati, mulini a vento, zoccoli e tanto, tantissimo formaggio. Più o meno è così, ma mentre i mulini, gli zoccoli e i formaggi si trovano tutto l’anno, per vedere i campi di tulipano in fiore, c’è un solo periodo dell’anno, quello primaverile.

Per chi non si accontenta di visitare le città è possibile prendere una bicicletta a noleggio e fare una gita fuori porta. Tanti sono i percorsi consigliati per chi ama andare in bici e i bello è che i trasporti in Olanda sono così efficienti che si può fare una parte di strada in bicicletta, per poi tornare verso la città usando il treno, che carica senza alcun problema sia le persone che mezzi a due ruote.

Esistono 7 itinerari nazionali lunghi in totale circa 2.000 km segnalati e mappati, e oltre 6.000 km effettivi di strade ad uso esclusivo dei ciclisti. Il sito in olandese che riunisce tutti gli itinerari si chiama Stichting Landelijk Fietsplatform, mentre il sito ufficiale dell’Ente del Turismo Olandese offre tantissimi percorsi e consigli per chi desidera girare in bicicletta e non vuole accontentarsi degli itinerari più turistici.

Pedalando fino a Lisse si può visitare poi il giardino di Keukenhof, che ospita più di 6 milioni di fiori, tra cui ovviamente i tulipani. Un’esperienza sensoriale unica in cui fare e farsi fare fotografie circondati dai colori più sgargianti che per una volta all’anno riempiono i giardini del parco. Dopo Lisse è la volta della città di Reimbrant, Leiden, che si trova nella regione chiamata Groene Hart,  cuore verde dell’Olanda, il nome è tutto un programma. Infine il consiglio è quello di arrivare a Aalsmeer, città nota per l’asta di fiori più grande del mondo che tratta ogni giorno 17 milioni di fiori. Partecipare a quest’asta non è facilissimo, soprattutto perché si svolgono la mattina molto presto e arrivare in bicicletta a quell’ora non è semplice. Il consiglio è quello di preferire l’auto, anche se così si perde la magia del tragitto.

Immagine 1 di 5
  • Olanda in primavera
Immagine 1 di 5

 


PER SAPERNE DI PIU'