Blitz quotidiano
powered by aruba

Siria, lo spot più pazzo del mondo: “Venite in vacanza qui”

LATAKIA – “Venite a fare le vacanze in Siria”. Recita così lo spot più pazzo del mondo, rilasciato dal Ministero del Turismo di Damasco per promuovere il turismo nel Paese ormai dilaniato dalla guerra e divenuto terra di sterminio dello Stato Islamico.

Nel video promozionale si vantano le indubbie bellezze naturali della costa siriana, che si affaccia sul Mediterraneo. Ma quel che perplime è la vita rilassata e felice propagandata di presunti turisti che sguazzano felici in riva al mare. Girano sulle moto d’acqua, fanno il bagno spensierati e prendono il sole in lussuosi resort.

Il filmato è stato girato nella città costiera di Tartus: a inizio di quest’anno la città è stata ripetutamente bombardata da una serie di attentati suicidi rivendicati dallo Stato Islamico. E sul resto della costa la situazione non è differente: la battaglia in corso tra le forze governative di Bashar Al Assad e i gruppi ribelli ha mietuto 470mila morti e prodotto almeno 4,8 milioni di sfollati, che non a caso tentano di lasciarsi alle spalle quell’inferno. La città di Jableh, a nord di Tartus è stata teatro di un attacco coordinato di tre autobombe che hanno ucciso 140 persone in un colpo solo.

Fa riflettere lo slogan conclusivo: “Siria, sempre bella”.

Initialize ads


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'