Blitz quotidiano
powered by aruba

Londra: 10 cose imperdibili da vedere se è la prima volta

La Top 10 dei luoghi da vedere assolutamente durante un viaggio a Londra.

Di Francesca Turchi di TravelsTales.it

Londra è una delle capitali europee più gettonate per un viaggio di un weekend o un periodo più lungo durante tutto l’anno. Dalle attrazioni principali ai musei, dai mercatini tipici ai parchi cittadini, ecco quali sono i luoghi e le cose che non potete assolutamente non visitare se è la vostra prima volta a Londra.             #blitzviaggia

  1. Big Ben: in assoluto uno dei simboli di Londra. Il Big Ben è la torre dell’orologio che svetta lungo il Tamigi a fianco della House of Parliament. Uno scatto o una foto ricordo davanti a questo must londinese è d’obbligo. Le location migliori per un selfie: dai piedi dell’orologio, dal ponte oppure dalla riva opposta del fiume.
  2. British Museum: un museo? Si. Se volete entrare in almeno un museo di Londra questo non potete perdervelo! Il British è forse il più bel museo di Londra (de gustibus) e uno dei musei più grandi del mondo, al cui interno si trovano capolavori che spaziano dalla preistoria all’arte egizia a quella greca fino ai giorni nostri. Tra gli artefatti più famosi: la Stele di Rosetta, le sculture del Partenone, le mummie egizie e i disegni di Leonardo da Vinci e Michelangelo. Inoltre l’ingresso è gratuito.
  3. London Eye: la grande ruota panoramica di Londra, situata a pochi passi dal Big Ben, sulle sponde del Tamigi. Salire a quota 135 metri d’altezza per ammirare lo skyline londinese a 360° è un’esperienza mozzafiato, con vedute indimenticabili su innumerevoli dei monumenti di Londra. Il giro sul London Eye dura 30 minuti, quindi avrete tutto il tempo per godervi lo spettacolo.
  4. Tower Bridge: il ponte “levatoio” più famoso di Londra, costruito nel 1894. Non tutti sanno che oltre a sollevarsi al transito delle navi e richiudersi per far circolare auto e pedoni, il Tower Bridge è visitabile. Esatto, è possibile salire nelle torri dove è allestito un museo interattivo. Si tratta della Tower Bridge Exhibition, un’attrazione che consente al visitatore di ripercorrere tutta la storia del ponte, oltre a godere di un panorama a 360° sul Tamigi.
  5. Buckingham Palace: volete fare un salutino alla regina Elisabetta durante il vostro viaggio a Londra? Allora fate un salto a Buckingham Palace, residenza ufficiale della monarchia britannica. Oltre a visitarlo internamente potete ammirarlo da fuori, e per sapere se la regina è a casa vi basterà volgere lo sguardo alla “Royal Standard”, la bandiera di Buckingham Palace: se è issata fino in cima significa che la regina Elisabetta è a palazzo, altrimenti non è in casa! Inoltre un appuntamento da non mancare, quasi ogni giorno (dipende dal mese) alle ore 11.30, è il celeberrimo Cambio della Guardia.
  6. Greenwich: un’area green di Londra dove si trovano il famoso Osservatorio, il National Maritime Museum, il Greenwich Park e il delizioso centro cittadino dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Un’esperienza che merita di essere fatta se volete visitare Greenwich è il “come” raggiungerla. Se volete visitarla in un modo assolutamente originale fatelo passando “sotto al fiume” attraverso il tunnel che passa sotto il letto del Tamigi, costruito nel 1902. La passeggiata è strana e affascinante: assolutamente da provare!
  7. Camden Town: se siete alla ricerca di shopping alternativo, mercatini, arte e punk è a Camden che dovete andare. In questo quartiere situato a nord di Londra, in un’atmosfera assolutamente unica e fuori dagli schemi, si trovano negozi e bancarelle che vendono scarpe, vestiti e accessori punk, gothic e burlesque, e molto altro ancora. Da vedere se andate a Camden Town sono anche il Regent’s Canal, lungo il canale, e la meno turistica Little Venice.
  8. I parchi cittadini: Londra offre innumerevoli parchi, ideali per una passeggiata in mezzo al verde e per staccare tra una visita e l’altra. Dal famoso Hyde Park agli adiacenti Kensington Gardens dove si trova la statua di Peter Pan; dall’Holland Park col suo giardino giapponese alla riserva naturale di Richmond Park. O ancora Regent’s Park, St James’ Park, Green Park, Hampstead Heath o Battersea Park. Ogni parco di Londra ha una sua personalità, ed è gratuito!
  9. Portobello Market: se sarete a Londra il sabato non potete non andare al mercatino di Portobello, il mercato d’antiquariato per eccellenza dove gli stessi londinesi vanno a fare shopping alla ricerca di qualche pezzo unico. Questo mercato si svolge tutta la settimana nel quartiere di Notting Hill lungo la via di Portobello, ma se volete cogliere appieno lo spirito del mercato vintage british, l’appuntamento da non perdere è quello del sabato mattina.
  10. Fare un tour guidato in italiano: si sa, noi italiani quando andiamo all’estero se vogliamo fare un tour guidato pretendiamo che la guida parli la nostra lingua. Fortunatamente a differenza di altre città europee a Londra esistono numerosi tour organizzati in italiano: dalle escursioni giornaliere alla scoperta dei must da vedere, alla Londra by night alle gite fuori porta.

Come raggiungere Londra dagli aeroporti

Sapevi che Londra è servita da ben 5 aeroporti? Alcuni preferiscono volare su Stansted perché i voli solitamente sono più economici, altri scelgono Gatwick o Heathrow perché più centrali. Qualsiasi sia l’aeroporto in cui atterrerete sappiate che esistono numerosi servizi di trasferimento da e per gli aeroporti di Londra che collegano direttamente con il centro città in tempi rapidi.

Immagine 1 di 3
  • Top ten Londra
Immagine 1 di 3

PER SAPERNE DI PIU'