Viaggi e turismo

Viaggio Amsterdam: cosa fare e vedere gratis

ROMA – Viaggiare non è solo un lusso per ricchi: lo dimostrano le decine di attrazioni che ogni città europea, e non solo, offre ai turisti e ai viaggiatori che vogliono scoprire il mondo all’insegna del low cost senza però rinunciare alla qualità delle migliori esperienze di viaggio. Amsterdam, la città dai 165 canali e dai più di 1200 ponti, con il suo fascino romantico e trasgressivo al tempo stesso è in grado di stupire anche attraverso la semplicità di una passeggiata o all’inebriante profumo dei famosi tulipani che costellano i suoi giardini – e il tutto, senza spendere nemmeno un euro.

Ecco allora alcune tra le cose da poter fare e vedere ad Amsterdam gratuitamente.

Vondelpark. Il più famoso parco della città si trova nel distretto dei musei ed è in assoluto il più frequentato sia dai turisti che dai locali. Circa 48 ettari di terreno, progettati secondo il classico stile inglese, nei quali è possibile trovare giardini, fontane, piccoli laghi e aree attrezzate per i bambini insieme ad un vasto numero di fiori, alberi e piante.

Ideale per ottime passeggiate all’aperto ed attività fisica, nel parco è possibile anche ammirare alcuni animali tra cui anatre, scoiattoli e differenti tipi di volatili. L’ingresso è totalmente gratuito.

Tour dei ponti e dei canali. Amsterdam, proprio per l’enorme quantità di canali e ponti che la attraversano, è conosciuta anche come la Venezia del Nord. Allora perché non provare l’esperienza di scoprire la città camminando tra le sue vie perdendosi tra i palazzi perennemente riflessi nei corsi d’acqua?

Con più di mille ponti e centinaia di canali, Amsterdam è infatti una delle città più affascinanti d’Europa. Il miglior modo di esplorarla è muoversi a piedi, poiché solo in questo modo è possibile apprezzarne pienamente il principale carattere, catturando in uno scatto fotografico la magia del paesaggio. E tutto questo ovviamente gratis.

Mercatino di Bloemenmarkt. La capitale olandese è famosa in tutto il mondo anche per le numerosissime qualità di tulipani che qui vengono coltivati. Per gli appassionati del genere, ma anche per chi non vuole perdersi uno dei simboli della città, Bloemenmarkt è una tappa imperdibile. Situato lungo il canale Sigel, al mercato dei fiori galleggiante è possibile acquistare bulbi di tulipano e altri fiori con annessi gadget da giardiniere e svariati souvenirs. Tra gli altri mercatini ad accesso gratuito, all’Albert Cuypmarkt è possibile comprare frutta e verdura fresca, al Noordermarkt prodotti biologici mentre per gli amanti dei mercati delle pulci è imperdibile il Waterlooplein.

Quartiere a luci rosse. Il quartiere a luci rosse è sicuramente una delle zone per cui Amsterdam è ricordata in tutto il mondo. Attraversare le sue vie è completamente gratuito ma è altrettanto consigliabile mantenere un comportamento decoroso ed in particolar modo rispettoso nei confronti delle donne.

Vorreste portarvi a casa uno scatto rubato del Red Light District? Beh, mettetevi il cuore in pace e procedete nel ritirare la vostra macchina fotografica. Le foto qui sono infatti assolutamente vietate e severamente puniti coloro che non seguono la regola.

Godetevi l’atmosfera, scrutate con occhi curiosi ma non invadenti e saprete apprezzare anche questo angolo di Amsterdam.

Condomerie. Rimanendo in tema, questo negozio è il primo ad essere specializzato nella vendita di preservativi. Già dalla vetrina è possibile ammirarne una vasta esposizione con colori, profumazioni e decorazioni particolarissime.

L’argomento vi incuriosisce? All’interno potrete anche trovare un piccolo museo a tema da poter visitare gratuitamente.

To Top