Video

YOUTUBE Militari in trasferta, sorpresa di Natale per figli

Militari in trasferta, sorpresa per i figli: nel pacco c'è..

Il sergente americano Trent Baskerville, nella foto di Christine Mendoza, nascosto dietro una pila di pacchi prima che Babbo Natale lo faccia comparire di sorpresa davanti alla figlia che lo voleva di ritorno dalla missione in Afghanistan

LONDRA – Due militari, uno inglese uno americano, da tempo in trasferta, hanno avuto la stessa idea per Natale. Si sono trasformati in regali di Natale e hanno fatto una emozionante sorpresa ai loro figli. È successo a Plymouth, in Inghilterra, e a  Clarksville, nel Tennessee, Usa, migliaia di chilometri un posto dall’altro.

Un marinaio inglese, Scott Stevens, 31 anni, imbarcato sulla Marina Militare britannica, padre di due figli ha fatto loro la sorpresa di Natale avvolgendosi in un pacco dono sul pavimento del salotto di casa. Quando i bambini lo hanno aperto, è uscito il papà e la festa è stata grande. Scott Stevens mancava da casa da tre mesi, era stato lontano in una missione della Marina. La scena si è svolta a Plymouth, nel Sud dell’Inghilterra, sede di una grande base navale militare.

Il video è stato diffuso su Facebook da Ruth Stevens, la moglie del marinaio. Ci sono i suoi due figli, Alfie e Lily, maschio e femmina, che entrano in salotto, vedono un enorme pacco sul pavimento. Eccitati chiedono come ha fatto Babbo Natale a portarlo fin lì e poi cominciano a strappare la carta, prima con timidezza, poi con crescente urgenza.

Dal pacco esce papà Scott Stevens ed è festa grande

“Non ve l’aspettavate, vero?” chiede Scott Stevens felice.

La scena a  Clarksville  è stata ancor più emozionante, perché si è svolta in pubblico, in un centro commerciale. Una bambina, Jordynn Baskerville, ha chiesto, seduta sulle ginocchia di Babbo Natale, il dono di rivedere il suo papà: “Voglio il mio papà a casa”, Babbo Natale le ha detto: “Chiudi gli occhi” e in tempo reale da dietro la pila dei pacchi è uscito il sergente Trent Baskerville, in mimetica di ordinanza.

“Papà” ha urlato la piccola Jordynn e si è fiondata nelle braccia del padre, tornato proprio quel mattino da 10 mesi di missione in Afghanistan. La mamma le aveva detto che papà sarebbe tornato solo una settimana più tardi.

Padre e figlia comunicavano via Facetime, e ogni volta la bambina diceva:

“Chiederò a Babbo Natale di portarti a casa presto”.

La mamma, Chrisha Baskerville, ha avuto così l’idea della sorpresa:

Un applauso dei numerosi clienti del centro commerciale ha sottolineato la commovente riunione familiare,

“Mia moglie ha avuto l’idea di coinvolgere Babbo Natale. Ha fatto due più due e ha messo a punto il piano”.

Ha preso accordi con quelli del centro commerciale e ha organizzato la sorpresa.

 

 

To Top