Blitz quotidiano
powered by aruba

Aereo precipita in strada si incastra in auto 1 morto VIDEO

LOS ANGELES – Aereo atterra in emergenza sulla strada in California uccidendo una donna e provocando 5 feriti fra cui il pilota che è grave. Un piccolo aereo si è schiantato incastrandosi in una automobile sulla strada Interstate 15 a circa 80 chilometri a nord di San Diego, provocando un morto e 5 feriti.

A bordo dell’aereo c’erano 2 persone, sulla macchina quattro. La vettura era ferma sulla spalletta del lato destro della strada perché il conducente cercava di sincronizzare il suo telefonino con il blootooth dell’auto. L’aereo l’ha presa in pieno da dietro, uccidendo sul colpo una donna di 38 anni, Antoinette Isbelle, di San Diego, che era seduta sul sedile posteriore destro dell’auto. Gli altri passeggeri sono rimasti feriti, nessuno sembra in modo grave; per estrarre uno di loro dal groviglio di lamiere i pompieri hanno dovuto lavorare 20 minuti.

In gravi condizioni sono invece il pilota dell’aereo, Dennis Hogge, di 62 anni e la donna che era con lui.

Come si vede dalle foto e dal video, il muso dell’aereo è rimasto incastrato nel bagagliaio dell’auto. L’aereo è un Lancair IV, un monomotore turboelica che costa 500 mila dollari, di cui sono stati prodotti 360 esemplari fino al 2012, anno in cui la produzione è stata interrotta.

L’auto è una Nissan Altima nera. Era ferma sulla spalletta laterale, una specie di corsia di emergenza non asfaltata che corre sul lato esterno della strada.

Il Lancair IV ha avuto difficoltà meccaniche e il pilota ha provato a atterrare sulla corsia esterna della strada, ha toccato terra sobbalzando ma ha avuto la sfortuna di trovare la Nissan ferma. L’impatto è stato devastante.

Jacob Duncan stava guidando la sua auto sulla Interstate 15, quando ha visto nello specchietto retrovisore l’aereo in manovra:

“L’aereo ha toccato terra una dozzina di metri dietro la mia auto, poi è andato avanti scivolando sulla pancia per altri 12 metri. C’era la macchina ferma e c’è finito proprio dentro in pieno”.

Il baule della Nissan si è tutto accartocciato, il paraurti posteriore  rientrato fino al sedile passeggeri e il muso appuntito dell’aereo, con l’elica ancora in rotazione, si è infilato dentro l’abitacolo dell’auto, uccidendo Antoinette Isabelle.

Un altro automobilista, davanti alla scena, si è fermato per aiutare, ha visto il pilota intrappolato nell’abitacolo, ha preso un martello dagli attrezzi della sua auto e ha aperto la porta a martellate.

Il Lancair IV aveva già avuto problemi, 16 anni, fa, quando apparteneva a Matt Nokes, un ex campione di baseball, che ha giocato anche con i New York Yankees e ora vive a San Diego dove è nato. Era il 18 febbraio 2000, era la seconda volta che Nokes guidava il suo Lancair IV quando il motore si è piantato. Nokes poté pilotare il velivolo sul lato della strada, la stessa del mortale incidente odierno, senza danni. Da allora, nei cinque anni successivi, Nokes volò col suo Lancair IV ogni giorno, prima di venderlo.

Nokes conosceva il pilota dell’incidente, Dennis Hogge: “Un eccellente pilota” lo ha definito.

Molti piccoli aerei volano seguendo la rotta sopra la Interstate 15 perché ci sono poche limitazioni. Negli ultimi 10 anni, secondo la polizia, altri 3 aereo hanno fatto atterraggi di emergenza come quelli di Hogge e Nokes.

Immagine 1 di 4
  • aereo dentro auto san diego
  • Aereo si incastra in auto ferma in strada, morta Antoinette Isbelle, di 38 anni (nella foto)
  • Aereo incastrato in auto ferma in strada, morta una donna
  • Aereo si incastra in auto ferma in strada, 1 morto (foto di Robert Burns, KSWB)
Immagine 1 di 4

 





PER SAPERNE DI PIU'