Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Come trattare la moglie? Terapista saudita consiglia

LONDRA – Come trattare la moglie? Ecco i consigli di un terapista familiare saudita, che ha pubblicato un video sul “modo corretto” per i musulmani di “disciplinare le loro mogli” – ma ha consigliato di farlo con uno stuzzicadenti o un fazzoletto.

Khaled Al-Saqaby ha diffuso il video all’inizio di quest’anno e ha ammesso che era una questione “spinosa”, aggiungendo: “Allah lo vuole, attraversiamo questo ponte in modo sicuro”.

Al-Saqaby esorta gli uomini a non abusare fisicamente delle loro mogli, ma di perseguire tre linee d’azione nel caso avessero bisogno di disciplina: la prima è parlare con loro, la seconda “abbandonarle a letto” (non praticare sesso) e la terza “picchiarle”.

Ha detto che le mogli hanno “senza dubbio” causato problemi poiché molte “vogliono ottenere l’uguaglianza con i loro mariti, il che è un gravissimo problema”. Seduto in un bosco non identificato, spiega il motivo per cui gli uomini possono aver bisogno di disciplinare le loro mogli, e spiega come farlo in modo sicuro e secondo l’Islam.

Nel video dice:

“Credo che il problema nasca quando i mariti non capiscono come comportarsi di fronte alla disobbedienza. Alcune donne disobbediscono ai loro mariti e commettono errori nei loro confronti, e i mariti pensano che questo sia dovuto a un inadeguato trattamento della disobbedienza. Il primo passo è quello di ricordare i diritti e i doveri secondo Allah. Il secondo è rinunciare al letto. Alcuni mariti commettono errori che potrebbero aggravare il problema”.

Al-Saqaby continua a spiegare come gli uomini dovrebbero continuare a condividere il letto con le mogli ma girando loro le spalle, invece di dormire in stanze diverse o sul pavimento.

“Come mi ha detto una volta una donna, questo è il modo più ingegnoso per disciplinare una moglie. Se il marito lascia la stanza è più facile per lei che se lui rimane nel letto ma volta le spalle o dorme sul pavimento o viceversa”.

Infine viene l’azione fisica, anche se Al-Saqaby sottolinea che non dovrebbe essere un modo per un marito di “sfogare la propria rabbia. Le donne devono capire che l’obiettivo è quello di disciplinare. Non devono essere colpite con un bastone né con una fascia o un oggetto appuntito, che, mi dispiace dirlo, alcuni mariti utilizzano. Dovrebbe essere fatto con qualcosa simile al ramoscello sewak per la pulizia dei denti o con un fazzoletto, perché l’obiettivo è quello di far semplicemente capire alla moglie che ha sbagliato come ha trattato il marito”.

Al-Saqaby aggiunge che ci sono alcune situazioni in cui una donna può colpire il marito a causa della “educazione sbagliata” di quest’ultimo che può aver visto il padre colpire sua moglie e “imitarne il comportamento”. Ma ha aggiunto che il fatto che le donne pretendano l’uguaglianza con i loro mariti è uno dei motivi principali per cui ha bisogno di imporre la disciplina. “Questo è un problema molto serio. A volte, inoltre, una donna commette un errore che può portare il marito a picchiarla. Mi dispiace dire che ci sono alcune donne che dicono: ‘Vai avanti. Se sei un vero uomo colpisci’. Li provocano”.

Immagine 1 di 6
  • Come trattare la moglie? Terapista saudita consiglia... 7
Immagine 1 di 6




PER SAPERNE DI PIU'