Blitz quotidiano
powered by aruba

Inter-Verona: scontri ultras-polizia. Video degli agenti fuori da San Siro

MILANO – Inter-Verona: scontri tra tifosi e agenti di Polizia fuori dallo stadio di San Siro. In seguito agli scontri sono stati fermati e identificati tre tifosi nerazzurri e uno gialloblù. Dentro, si stava giocando la partita valida per la Coppa Italia (poi vinta dall’Inter per 2-0).

Attorno alle 20 un contingente di 400 supporter del Verona si è staccato dal gruppo principale che era diretto allo stadio e all’altezza di piazzale Lotto ha iniziato una sassaiola all’indirizzo degli agenti schierati per scortarli. Dopo aver lanciato bottiglie, sassi e tutto ciò che hanno trovato sul loro percorso, c’e’ stata una carica della polizia che ha anche sparato alcuni lacrimogeni per disperdere i tifosi. Gli scontri sono durati, a fasi alterne, circa mezz’ora, al termine della quale i tifosi si sono rimessi in marcia verso lo stadio.

Dopo alcuni minuti, il secondo episodio: alcuni tifosi veronesi e interisti vengono a contatto in piazzale Moratti. Le due tifoserie sono entrate in contatto per pochi minuti, prima di essere separate dall’intervento della polizia, contro la quale si sono poi avventati i supporter di entrambe le squadre.

Per questo è stata necessaria una carica degli agenti per contenere i tifosi. Alcuni, come detto, sono stati fermati e identificati.

Tuttavia, l’uso dei lacrimogeni da parte delle forze dell’ordine ha fatto sì che la partita fosse sospesa per 3 minuti nel primo tempo: infatti il campo era stato avvolto da una nube che rendeva impossibile il gioco.

I tifosi veronesi si sono presentati in più di 8mila a Milano: tra le due tifoserie ci sono vecchie ruggini, soprattutto per via di un gemellaggio finito pochi anni fa.





PER SAPERNE DI PIU'

Un commento a “Inter-Verona: scontri ultras-polizia. Video degli agenti fuori da San Siro”