Video

Migranti, Ong spagnola denuncia: “I libici ci hanno sparato addosso” VIDEO

Migranti, Ong spagnola denuncia: "I libici ci hanno sparato addosso"

TRIPOLI – “I libici ci hanno sparato addosso“. E’ alta tensione nel Mediterraneo dove sono in corso le operazioni di soccorso dei migranti. La pesante accusa viene da una Ong spagnola, la Proactiva Open Arms che afferma di essere finita nel mirino di una motovedetta della Guardia Costiera libica.

“La guardia costiera libica, addestrata e finanziata dall’Unione europea, minaccia e spara”, ha scritto la stessa Ong in un tweet accompagnato da un video di venti secondi nel quale si vede un’imbarcazione di tipo militare, senza alcuna bandiera, a poca distanza da chi riprende. Sul ponte di coperta ci sono due persone e si sentono, in almeno due occasioni, colpi di arma da fuoco.

I libici avrebbero sparato dei colpi di avvertimento verso la nave spagnola mentre si trovava in acque internazionali. L’episodio sarebbe avvenuto nella mattinata di lunedì davanti alle coste di Tripoli.

“I guardiacoste libici finanziati dall’Italia e dall’Europa ci hanno minacciato in modo molto aggressivo arrivando a sparare in aria all’altezza delle nostre teste”, dicono gli spagnoli, che precisano: ” La nostra barca stava a 13 miglia, fuori dalle acque libiche. E’ stato un atto deplorevole”.

Proprio questa mattina la Proactiva ha firmato il Codice di condotta per le operazioni di salvataggio dei migranti in mare.

To Top