Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Carrello non si apre, aereo atterra col muso

BAHAMAS – Lo scorso venerdì, un aereo della Jet Blue che stava portando alle Bahamas 93 americani e quattro membri dell’equipaggio provenienti dalla Virginia è finito in pista con il muso . Il carrello non si era aperto e solo il sangue freddo e la bravura del pilota hanno fatto sì che l’atterraggio si concludesse senza finire in tragedia.

Federica Macagnone racconta sul Messaggero:

“L’allarme è scattato alle 15.25, quando l’equipaggio ha comunicato alla torre di controllo dell’aeroporto internazionale Lynden Pindling, nella capitale Nassau, che il carrello anteriore dell’Embraer 190 era fuori uso. Il pilota ha girato per un po’ di tempo sull’isola di New Providence tentando inutilmente di risolvere il problema. Una volta capito che non c’era nulla da fare, ha consumato più carburante possibile e si è diretto verso la pista per l’atterraggio, mentre a bordo crescevano l’ansia e la tensione. Alle 16.36 ha effettuato un atterraggio perfetto, potendo contare solo sui carrelli posteriori e appoggiando il più dolcemente possibile il “muso” dell’aereo sulla pista, provocando qualche scintilla, ma niente di più. Il tutto in mezzo a una marea di automezzi d’emergenza:  ambulanze, camion dei pompieri, veicoli aeroportuali, auto della polizia, con i vigili del fuoco che per precauzione hanno immediatamente spruzzato il velivolo con schiuma anti-incendio. Sani e salvi passeggeri e personale”.

“La vicenda, che ha provocato in aeroporto solo piccoli disagi e ritardi, è ora al vaglio dell’Ispettorato delle Bahamas sugli incidenti aerei, mentre la compagnia JetBlue sta studiando i motivi del guasto”.





PER SAPERNE DI PIU'