Video

Rotondi a Del Debbio: “Noi ladri? Ingiuria insostenibile. Ne risponderà in Tribunale”. E lascia lo studio VIDEO

Rotondi contro Del Debbio: "Noi ladri? Ingiuria insostenibile

Rotondi contro Del Debbio: “Noi ladri? Ingiuria insostenibile

ROMA – Durante la puntata di lunedì 13 marzo, il segretario di Rivoluzione Cristiana nonché deputato di Forza Italia Gianfranco Rotondi abbandona lo studio di “Quinta Colonna”, la trasmissione in onda su Rete Quattro condotta da Paolo Del Debbio.

Nel corso di un collegamento con una piazza di Marigliano (Napoli), due cittadine locali hanno attaccato Rotondi e il senatore di Forza Italia Antonio Razzi definendoli dei “ladri”. Rotondi ha criticato chi lo ha accusato dicendo di aver subito “un’ingiuria insostenibile” ed ha minacciato una denuncia nei confronti di Paolo Del Debbio e della donna in collegamento. Poi si è alzato e se n’è andato.

Tutto comincia con la donna che accusa Razzi: “Ci ride in faccia”. il politico ha appena proposto di dare a tutti un vitalizio da 5mila euro. “E che devo piangere?”, risponde lui. “Ma vergognati” prosegue la donna in collegamento. A questo punto un’altra donna presente a Marigliano rilancia: “Zitto, taci ma che razza di persone siete? Imparate a vivere. Vergognosi! Ladri!”. E’ a questo punto che interviene anche Rotondi: “Mi sembra che si stia eccedendo e a questo punto mi sembra che io vi debba lasciare. Non siamo venuti qui a fare le vostre marionette, non siamo venuti qui a fare la spalla a…”. Del Debbio però lo blocca: “E questi in piazza sono marionette? Lo sa che ci sono 4,7 milioni di poveri? Non lo sa…”.

Rotondi a questo punto se la prende con Del Debbio. Non può consentire che la signora chiami ‘ladri’ me e Razzi”. “Le risponda”, lo sfida il giornalista. “Non risponderò alla signora, ma risponderà lei in Tribunale” aggiunge Rotondi riferendosi a Del Debbio. Il conduttore di Quinta Colonna replica: “Ah, visto che lei le ha dato del ‘ladro’, devo risponderne io in Tribunale…”. La minaccia di Rotondi però fa infuriare anche gli altri in studio. Tra questi Mario Giordano: “Non si rende conto che l’Italia è quella lì? O vive in un altro pianeta?” . Il segretario di Rivoluzione Cristiana controbatte anche al direttore del Tg4: “E’ l’Italia che ci state regalando voi”. Giordano risponde a sua volta: “Questa è una balla”.  A quel punto a Rotondi non resta che andarsene.

Si è poi scoperto che il popolo degli indignati difeso da Del Debbio, altro non era che un comitato elettorale del Movimento 5 Stelle. “Da Marigliano erano collegati un consigliere comunale e un consigliere regionale del movimento e la stessa signora che mi ha chiamato ladro è una locale attivista”.

A raccontarlo su Twitter è il segretario politico di Rivoluzione Cristiana, Gianfranco Rotondi. “A conferma  il giovane che ha parlato di più posta addirittura la sua foto con tanto di simbolo del partito e si vanta sul suo profilo scrivendo: ‘Ho asfaltato Rotondi e Razzi ed uno dei due è scappato via’. Perché mai Del Debbio si è prestato a questa diffamazione a mio danno e al comizio dei 5stelle? Come insegna Dagospia: ah saperlo…” conclude Rotondi (video Corriere Tv):

To Top