Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Recita Gesù a scuola: riceve stimmate, scrive in ebraico e si converte

SAMOA – Ha interpretato Gesù in una recita per la scuola organizzata a Pasqua e ha ricevuto le stimmate. Questo è quanto accaduto a Toaipuapuaga Opapo Soana, una ragazza di 23 anni dell’isola di Samoa. Una vicenda razionalmente inspiegabile che è finita anche sui telegiornali locali. La donna ha ferite sanguinanti sui palmi delle mani, dei piedi e sul costato: tutte ferite inspiegabili apparse improvvisamente dopo la recita. Ora la comunità dove la ragazza vive si è divisa tra chi la crede una mistica che ha ricevuto un miracolo da Dio e chi, senza non aver neppure voluto vedere le ferite sul corpo della ragazza, l’accusa di essere una ciarlatana. Eppure quelle ferite sulle mani, quel sangue che scorre, sono là a testimoniare che sul corpo della giovane donna qualcosa è successo davvero.

La donna, al momento delle stimmate, non era di fede cattolica. Faceva parte della comunità di fede protestante dell’isola. Ma dopo quel segno, così forte, Soana si è convertita al cattolicesimo. E ora sogna di viaggiare fino a Roma.

Le stimmate (o stigmate)  sono, secondo la mistica cristiana, che un soggetto riceve quando per grazia divina e indipendentemente dalla sua volontà entra in uno stato di perfetta unione con Gesù sofferente sulla croce. Un’unione così profonda che il soggetto che riceve le stimmate arriva a  identificarsi fisicamente con lui. Esistono anche innumerevoli i casi di stimmate “nascoste” o “invisibili” che sono comunque riconosciute dalla Chiesa: si tratta di condizioni mistiche nelle quali il soggetto si sente  unito con Gesù, rivivendo intimamente le sofferenze della sua passione, senza che tutto ciò si manifesti fisicamente sul suo corpo.

Al fianco della giovane si è schierato anche il primo ministro Tuilaepa Sa’ilele Malielegaom, di professione religiosa cattolica, che crede al miracolo. E che qualcosa sia successo davvero, dopo quella recita, è testimoniato in modo evidentissimo da quanto accaduto a Soana nelle settimane successive al miracolo. La giovane, infatti, ha improvvisamente iniziato a comporre testi in ebraico antico. Una lingua che, evidentemente, una giovane ragazza di Tonga non conosceva e non aveva studiato. Difficile, davvero difficile, spiegare tutto questo senza chiamare in causa un intervento soprannaturale.

 


(Foto da YouTube)

Immagine 1 di 5
  • VIDEO YOUTUBE Samoa, recita Gesù a scuola e riceve stimmate
Immagine 1 di 5





PER SAPERNE DI PIU'