Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Sara Giudice, giornalista Piazzapulita, aggredita in strada a Roma

ROMA – ”Oggi pomeriggio la nostra inviata Sara Giudice e il nostro filmaker sono stati selvaggiamente aggrediti a Roma mentre documentavano un traffico illecito di rifiuti nel quartiere della Magliana”: lo scrive su Facebook Corrado Formigli, conduttore del programma di La7 Piazzapulita.

Il giornalista racconta l’aggressione a una cronista di Piazzapulita nel corso della realizzazione di un‘inchiesta sui rifiuti a Roma. ”La loro auto è stata speronata, i finestrini sfondati, il filmaker picchiato e la telecamera distrutta. Un episodio gravissimo, ma se non fossero intervenuti i carabinieri sarebbe potuta finire molto peggio. E’ incredibile che in pieno pomeriggio, nella capitale d’Italia, un giornalista che svolge il suo mestiere possa per questo subire un’aggressione. Questa città è vittima di illegalità capillare, alla luce del giorno. Chiediamo alle istituzioni, dal governo al sindaco Virginia Raggi di affrontare il tema della sicurezza, della legalità e dell’ambiente al più presto. Stasera a Piazzapulita su LA7 documenteremo l’aggressione con la nostra giornalista e le nostre immagini. La nostra inchiesta andrà avanti.Ci vediamo alle 21.10 su La7”.

Secondo quanto riferisce un’agenzia Ansa, sarebbe stato il figlio del titolare di un’azienda di prodotti siderurgici uno dei protagonisti dell’aggressione alla troupe di Piazzapulita. Al momento non risultano arresti o altri provvedimenti, ma i carabinieri stanno visionando i filmati delle telecamere di
sorveglianza per ricostruire la dinamica del fatto.

La giornalista e l’operatore stavano lavorando a un’inchiesta sui rifiuti e si trovavano nelle vicinanze dell’azienda nel quartiere periferico della Magliana. Ad un certo punto è nata una colluttazione con alcune persone in cui il filmaker sarebbe stato picchiato, secondo quanto riferito da Formigli, e l’auto e
l’attrezzatura della troupe danneggiate. Secondo i carabinieri del Comando provinciale il figlio del titolare dell’impresa si sarebbe fatto curare in ospedale, forse per tentare di alleggerire la propria posizione.

LA CONDANNA DELL’ODG – A Sara Giudice e a Piazzapulita è arrivata la solidarietà dell’Ordine nazionale dei giornalisti italiani, che condanna l’aggressione subita nel pomeriggio dalla e dal filmaker. “I due cronisti, scrive in una nota l’Odg, stavano documentando un traffico illecito di rifiuti nel quartiere della Magliana a Roma. La loro auto è stata speronata, i finestrini sfondati e il filmaker picchiato. Si tratta di un atto gravissimo contro chi stava svolgendo il proprio lavoro al servizio dei telespettatori. L’Ordine nazionale dei Giornalisti esprime solidarietà ai due colleghi e non può fare a meno di manifestare la propria preoccupazione per questo prolungato clima di tensione e di ostilità nei confronti della categoria. Un clima che costituisce un ostacolo al diritto dei cittadini ad essere informati correttamente”.

Immagine 1 di 1
  • Sara Giudice, giornalista Piazzapulita, aggredita in strada a RomaSara Giudice, giornalista Piazzapulita, aggredita in strada a Roma
Immagine 1 di 1





PER SAPERNE DI PIU'