Video

Terremoto 18 gennaio. Amatrice, cartello stradale non smette di tremare VIDEO

Terremoto 18 gennaio. Amatrice, cartello stradale non smette di tremare

Terremoto 18 gennaio. Amatrice, cartello stradale non smette di tremare

AMATRICE – Ad Amatrice il cartello stradale non smette di tremare. Il video è stato girato oggi 18 gennaio e trasmesso da TgCom. Corriere Tv ha pubblicato il video.

Quattro forti scosse di terremoto sono state avvertite in tutta l’Italia Centrale. Le prime tre tra le 10.25 e le 11.26. La quarta poco dopo le 14.30. La terra ha tremato per diversi secondi anche a Roma. La magnitudo è tra 5.1 e 5.5 . Il sisma è avvenuto tra L’Aquila e Rieti, nella zona di Montereale (AQ), l’epicentro è a una profondità di 9 chilometri. Gli altri comuni vicini (entro 10 chilometri) sono Capitignano, Campotosto, Amatrice e Cagnano Amiterno.

La scosse sono state sentita nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche ed anche a Roma, dove alcune scuole sono state evacuate per precauzione. Scuole evacuate anche nelle Marche e a Foligno. Rispetto ai capoluoghi e alla capitale, la scossa è avvenuta 28 chilometri a sud-ovest di Ascoli Piceno, 36 chilometri a nord dell’Aquila e 111 chilometri a nord-est della Capitale.

Le numerose, forti scosse sismiche che stamani sono tornate a scuotere l’Italia centrale si sommano a una situazione già drammatica, in queste regioni, causata dalla nave e dal maltempo. Al momento non risultano vittime. Il premier Paolo Gentiloni ha chiesto al ministro Pinotti di rafforzare l’impegno dell’esercito nei luoghi interessati dal sisma. Molti i crolli. Scuole evacuate nella capitale e in molti centri dell’area interessata dalle scosse, domani istituti chiusi nelle Marche e a Perugia.

“L’emergenza non è il terremoto né i danni in zona rossa, bensì la neve. Abbiamo urgente bisogno di turbine, non bastano gli spazzaneve. Abbiamo frazioni isolate con due metri di neve” è l’allarme lanciato dal sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. (video Corriere Tv). 

To Top