Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Soresina, rissa anche coi cartelli stradali

CREMONA – Cartelli stradali divelti e urla nella notte. Una rissa tra stranieri è scoppiata per le strade di Soresina quando il gestore di un bar si è rifiutato di servirgli altro alcol e così i cartelli stradali sono diventati delle vere e proprie arme. Tutto sotto gli occhi dei residenti della città in provincia di Cremona, che hanno filmato la scena.

Il sito di Cremonaoggi scrive che la rissa è scoppiata in via XX Settembre e che sono volati calci e pugni quando al gruppo, che era già in evidente alterazione dall’alcol, il gestore di un bar si è rifiutato di servire altri alcolici:

“Nessuno è stato denunciato. Sembra che la rissa sia scoppiata a causa del rifiuto del gestore di un bar di servire alcolici al gruppo di stranieri, visibilmente già alterati dall’assunzione di alcol. La discussione è poi continuata all’esterno del bar e degenerata pesantemente.

Fa discutere quanto accaduto nella notte tra domenica e lunedì a Soresina. Una scena che i testimoni hanno definito “da guerriglia urbana”. La rissa tra stranieri ha interessato diverse vie del paese e tenuto svegli diversi cittadini, che hanno commentato con rabbia l’accaduto. Una rabbia legata al fatto che non sarebbe la prima volta che si verificano episodi simili. Qualcuno, da una finestra, ha anche pubblicato un video che documenta la scena: persone che urlano e che si picchiano a vicenda utilizzando cartelli stradali divelti. Tra i contendenti, gli stessi proprietari del locale. Sulla vicenda indagano i Carabinieri”.

Immagine 1 di 4
  • VIDEO YOUTUBE Soresina, rissa anche coi cartelli stradali
Immagine 1 di 4




PER SAPERNE DI PIU'