Video

YOUTUBE Protesta contro l’arbitro: giocatori fermi in campo, avversari fanno 3 gol

Protesta contro l'arbitro: giocatori fermi in campo, avversari fanno 3 gol

HO CHI MINH CITY – Le due squadre stanno sul 2-2 al novantesimo. L’arbitro concede un rigore inesistente che provoca una protesta inedita nel mondo calcio. Si tratta del “mannequin challenge”, ossia lo stare tutti fermi sul campo mentre vengono regalati tre gol agli avversari.

Accade sabato scorso in Vietnam nel match tra il Long An e l’Ho Chi Minh City.

Nel paese asiatico, il Campionato di calcio è stato spesso accusato di essere corrotto. A dare il via alla protesta che ha portato il Long An a rischiare sanzioni molto severe, è un rigore assolutamente generoso concesso dopo altre due scelte arbitrali molto discusse. Il portiere del Long An decide di girare le spalle al battitore per il gol del 3-2 poi, sulla ripartenza, la squadra ospite si limita a calciare il pallone fuori dal cerchio di centrocampo servendo gli avversari per il 4-2. In questo caso, il portiere  si muove facendo una capriola davanti all’attaccante.

La partita, alla fine è terminata 5-2.

 

To Top