Video

YOUTBE Papà fa bere vodka alle figlie piccole

ASTANA – Papà fa bere la vodka alle figlie, bimbe nemmeno 5 anni. Succede in Kazakhstan. Ma non è un caso unico. In Russia e negli altri Paesi dell’Unione sovietica si beve vodka quasi come se fosse acqua. Non per altro il termine “vodka” significa “acquetta”. A tavola la gente pasteggia con bottiglie di vodka come se fosse vino, con la differenza che che questa ha una gradazione che è quattro volte quella del vino.

Così ci sono genitori che abituano i propri figli a bere. In Italia si fa così con il vino, nelle Repubbliche dell’Est Europa si fa così con la vodka.

Nel filmato si vede il padre che incita le figliolette a tracannare, letteralmente, i bicchierini di vodka, interrompendo il rito solo con qualche cetriolino, come da consuetudine russa.

 

La bambina più grande manda giù diversi bicchieri, così anche la sorella minore vuole imitarla. E il padre non rifiuta nulla, anzi, si entusiasma a vedere le figlie così ben disposte.

Nella sola Federazione russa, del resto, l’alcolismo è una delle principali cause di morte, soprattutto negli uomini. Il consumo medio di vodka, secondo gli ultimi dati diffusi, è di tredici litri di alcol puro all’anno, di cui otto litri di vodka. Così la aspettativa di vita per i russi è una delle più basse al mondo.

 

 

To Top