Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Adele in concerto insulta terroristi Bruxelles

BRUXELLES – Adele, in concerto a Londra, si è presa un momento di riflessione sulla strage di Bruxelles: “Siamo tutti qui per lo stesso motivo, perché voleste sentirmi cantare e io sono qui per cantare per voi, così siamo tutti uniti. Siamo tutti persone migliori di quegli str…….Andate tutti al diavolo, str…”. Subito dopo Adele ha voluto dedicare uno dei suoi successi agli abitanti della città di Bruxelles ferita dagli attentati.

Sono i fratelli Khalid e Ibrahim El Bakraoui i kamikaze che si sono fatti saltare in aria martedì all’aeroporto di Bruxelles. L’identificazione dei due é stata resa nota dalla polizia. Il terzo uomo – che compare nella foto con i due fratelli, attualmente ricercato – sarebbe l’artificiere del gruppo, secondo alcuni media locali. Secondo le prime informazioni il terzo uomo, quello con la giacca chiara, sarebbe Najim Laachraou, ovvero l’artificiere degli attentati di Parigi.

E’ molto probabile che ci sia un’italiana tra le vittime degli attentati di Bruxelles. L’ambasciata italiana è in contatto con la famiglia per le necessarie procedure di riconoscimento. Qualche dettaglio lo fornisce ai cronisti fuori da palazzo Chigi Maurizio Lupi: “Il presidente del Consiglio ci ha informato che c’è una verifica in corso su una possibile vittima italiana” degli attacchi a Bruxelles. E ha aggiunto che la vittima sarebbe “una donna che era dispersa”: “E’ in corso la fase di riconoscimento, i familiari sono con il console a Bruxelles. Era una donna che prendeva normalmente la metropolitana e dovrebbe essere tra le vittime della metro ma la violenza dell’esplosione ha reso le vittime irriconoscibili”.

Immagine 1 di 3
  • YOUTUBE Adele in concerto insulta terroristi Bruxelles 04
Immagine 1 di 3

 

 





PER SAPERNE DI PIU'