Video

YOUTUBE Attentato Manchester, kamikaze Salman Abedi compra zaino per la bomba FOTO

MANCHESTER – L’attentatore suicida Salman Abedi  cammina a Manchester con lo zaino in cui nasconderà l’esplosivo utilizzato, lunedì scorso, per uccidere 22 persone alla Manchester Arena, durante il concerto di Ariana Grande. Le immagini sono state registrate da una telecamera di sicurezza del Manchester Arndale Centre’s e trasmesse da Sky News: girate appena tre giorni prima dell’esplosione, nelle immagini Abdebi appare magro, con delle scarpe da ginnastica e un berretto da baseball.

Lo zaino Abdebi lo ha appena acquistato ed ha ancora il cartellino del prezzo attaccato. Sky News riferisce che è stato comprato al centro commerciale venerdì sera dopo un prelievo, al bancomat, di 250 sterline. Appena un giorno prima, l’intelligence di Berlino riferisce che Salman Abedi era invece a Dusseldorf. A dirlo è sempre Sky News.

A Manchester è stato usato l’esplosivo Tapt, lo stesso delle stragi di Parigi e Bruxelles.  La polizia di Manchester ha trovato materiale per realizzare altri ordigni esplosivi nei raid compiuti dopo la strage all’arena. Ne dà notizia l’Independent, secondo cui potevano essere utilizzati in “attacchi imminenti”.  Sui media del Regno Unito l’ipotesi che circola è che  l’appartamento perquisito dagli agenti nel centro della città fungesse da luogo per la costruzione delle bombe.

Intanto – riferisce il Guardian – altre due persone sono state arrestate in connessione con l’attentato, portando così il totale a 8 fermi. E’ cominciata una caccia all’uomo – dunque – per provare a smascherare la rete di complicità attorno al kamikaze Salman Abedi: il 22enne, prima di farsi saltare in aria avrebbe giurato fedeltà all’Isis insieme ad uno dei suoi fratelli.

To Top