Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Bassano, maxi rissa: 13 militari Usa tornano liberi

BASSANO DEL GRAPPA – Sono stati convalidati gli arresti per tutti i 13 militari americani protagonisti di una rissa fuori da una discoteca di Bassano scoppiata alle prime ore della domenica mattina e che ha causato il ferimento di 6 persone. L’udienza del processo è stata fissata Il 12 maggio per permettere a chi lo deciderà di patteggiare la pena.

La prima udienza si è svolta per rito direttissimo: l’arresto è stato convalidato a tutti i soldati della caserma ‘Ederle’ di Vicenza, arrestati dopo una zuffa scoppiata all’esterno della discoteca Liv. Nel video postato su YouTube e ripreso anche dal Daily Mail, si vedono i militari che lasciano il Tribunale in cui si ès volta l’udienza che ha convalidato il loro arresto.

Alle prime ore di domenica mattina, davanti alla discoteca Liv (l’ec Decò) di Bassano del Grappa nel vicentino, una quarantina di persone hanno dato vita a una mega rissa terminata con 6 feriti e sedata solo dopo l’intervento in massa delle forze dell’ordine. Si confrontavano, prima all’interno del locale, poi nel piazzale antistante, muniti fra l’altro di coltelli, bastoni e vetri rotti, giovani nordafricani e militari americani, marines della base Ederle.

Due nordafricani e 4 marines hanno avuto la peggio e sono dovuti ricorrere alle cure ospedaliere: il più grave è un militare accoltellato alla spalla con una prognosi di 30 giorni. Sono stati tratti in arresto con l’accusa di rissa aggravata 13 militari: prima consegnati agli arresti domiciliari in caserma e poi rimessi in libertà in attesa del processo già fissato per giovedì prossimo.

Immagine 1 di 2
  • Bassano, maxi rissa: 13 militari Usa tornano liberi
  • Bassano, maxi rissa: 13 militari Usa tornano liberi
Immagine 1 di 2

 





PER SAPERNE DI PIU'