Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Bonsai che fluttua come un pianeta: è l’Air Bonsai

Per essere realizzato, il bonsai fluttuante o "air bonsai" ha bisogno solo di un kit di magneti che permette la sospensione in aria della pianticella

TOKYO – Bonsai che fluttua nell’aria: non è un’immagine tratta da uno dei poetici film del maestro Hayao Miyazaki ma il progetto del team di designer giapponesi Hoshinchu. 

Per essere realizzato, il bonsai fluttuante o “air bonsai” ha bisogno solo di un kit di magneti che permette la sospensione in aria della pianticella, che fluttua sopra il so vaso per effetto della ricerca permanente di equilibrio.

I creativi giapponesi hanno pubblicato la propria idea sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter per cercare fondi e il loro ingegno ha portato a risultati sorprendenti: volevano arrivare a raccogliere 80mila dollari, ma a 35 giorni dalla fine della campagna ne hanno già raccolti più di 200mila.

L’ORIGINE – La parola bonsai, giapponese, deriva dall’unione di due ideogrammi che significano rispettivamente bacinella e piantare. In origine, però, le prime pianticelle di questo tipo furono cinesi. I giapponesi le fecero proprie applicando loro i principi dell’estetica influenza dallo Zen.

 

La tecnica per realizzare queste miniature naturali è legata all’arte orientale dello seishi, che porta a dare una forma alla pianta rispettandone la sua vita e la sua ‘salute’.

Gli orientali definiscono il bonsai come l’unione della natura con l’arte. A differenza dell’Ikebana, l’arte di comporre i fiori, il bonsai non si può insegnare con formule esatte o regole matematiche, ma con i principi di botanica, senso estetico e pazienza.

Per esigenze didattiche i maestri giapponesi hanno stabilito alcune regole di bellezza che hanno permesso ai neofiti di seguire un percorso preciso e facilitato per creare una di queste piante in miniatura.

 

Immagine 1 di 7
  • YOUTUBE Bonsai che fluttua come un pianeta: è l'Air Bonsai 7
Immagine 1 di 7

 





TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'