Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Canta Hello di Adele per chiedere scusa al giudice

ANN ARBOR – Brian Earl Taylor ha cantato le sue scuse al giudice, alla sua vittima e alla propria madre e non è riuscito ad ottenere uno sconto di pena. Il 21enne è comparso in udienza nel tribunale di Ann Arbor nel Michigan per rispondere alle accuse di detenzione illegale di arma da fuoco, tentata rapina e sequestro di persona.

Per scusarsi con il giudice Darlene O’Brien si è ispirato alle note di Adele .Il giovane ha iniziato con un ‘Hello’ destinato alla Corte ed ha poi rivisitato il brano originale inserendoci all’interno diversi “sorry”. Il giudice era stato avvisato prima della canzone: ad esecuzione terminata, ha riconosciuto il talento di brain Earl Taylor dicendo che potrà “essergli d’aiuto in futuro” ma ha spiegato che questo non basterà a un ulteriore sconto di pena che, in parte, il ragazzo aveva già ottenuto nell’udienza.

Adele, lo scorso gennaio con Hello ha raggiunto il record di clic battendo il “Gangnam Style” . Il video della sua canzone è stato visto più di un miliardo di volte in appena 87 giorni e ha così battuto il sudcoreano Psy che aveva raggiunto quei numeri in 158 giorni.

 

Immagine 1 di 5
  • Canta Hello di Adele per chiedere scusa al giudice
  • Canta Hello di Adele per chiedere scusa al giudice
Immagine 1 di 5




PER SAPERNE DI PIU'