Video

YOUTUBE Catalogna, donna picchiata dai poliziotti : “Mi hanno rotto le dita e toccato il seno ridendo”

YOUTUBE Catalogna, donna picchiata dai poliziotti : "Mi hanno rotto le dita e toccato il seno ridendo"

YOUTUBE Catalogna, donna picchiata dai poliziotti : “Mi hanno rotto le dita e toccato il seno ridendo”

BARCELLONA – Catalogna, donna picchiata dai poliziotti : “Mi hanno rotto le dita e toccato il seno ridendo”. Marta Torrecillas è una delle donne che il 1° ottobre si è recata ai seggi di Barcellona per votare al referendum sull’indipendenza della Catalogna. Proprio lì ha trovato gli agenti della Polizia Nacional, presso l’Institut Pau Claris, che l’hanno aggredita. La scena dell’aggressione da parte degli agenti è stata filmata e pubblicata anche su YouTube dal canale di La Vanguardia.

Gli scontri sono stati terribili il 1° ottobre, una domenica di voto in cui la polizia ha picchiato i manifestanti e ha cercato di impedire con la forza bruta il voto, su disposizione del governo spagnolo. La violenza della polizia non ha risparmiato donne, bambini e anziani che si erano recati ai seggi per votare e, scrive Giornalettismo, si sono accaniti contro Marta che ha cercato di difendere le persone attaccate:

“Marta ha raccontato di essersi adoperata per difendere le persone attaccate dalle forze di polizia, compresi anziani e bambini. «Hanno bloccato la maggior parte delle persone, mi hanno tirato giù per le scale, mi hanno dato calci e rotto le dita una ad una, a metà delle scale, quando si sono alzati i vestiti, mi hanno toccato il seno e si sono messi a ridere». Dopo l’accaduto Marta ha ricevuto le cure di alcuni sanitari del servizio medico di emergenza. Non voleva andare in ospedale. Ha preferito prima votare e poi farsi curare. Intanto, un delegato del governo in Catalogna, Enric Millo, ha definito il comportamento della polizia «professionale e proporzionato»”.

To Top