Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Cena corrispondenti Casa Bianca: spunta dito medio

WASHINGTON – Dito medio del corrispondente della Cnn, Don Lemon, al comico Larry Wilmore. E’ successo anche questo alla consueta cena dei corrispondenti alla Casa Bianca. L’ottava e ultima per Barack Obama. Nel suo intervento dal palco il comico del Nightly Show non ha risparmiato battute sui giornalisti presenti in sala. E rivolgendosi a Don Lemon lo ha definito un “presunto giornalista“. Il corrispondente incassa il colpo e con il sorriso sulle labbra mostra il dito medio al comico.

La cena dei corrispondenti alla Casa Bianca è da sempre l’occasione per il presidente degli Stati Uniti di sfoggiare il proprio senso dell’umorismo, non senza una buona dose di autoironia. Qualità in cui Obama è da sempre un campione lasciandosi andare spesso a battute su sé stesso ma soprattutto sui suoi avversari politici.

La prima cena dei corrispondenti della Casa Bianca si svolse nel 1921, quando presidente era Calvin Coolidge. Fino agli anni ’50 era vietato l’ingresso agli ospiti afroamericani. E la prima edizione a cui poterono partecipare le donne fu quella del 1962: presidente era John Fitzgerald Kennedy.

Anche quest’anno erano presenti leggende viventi del mondo della musica e di Hollywood, ma anche icone della comunità afroamericana, come Aretha Franklin e Morgan Freeman. E poi il popolarissimo Bernie Sanders, che comunque vada è stato protagonista di una campagna elettorale per le presidenziali americane a dir poco strepitosa. Al Washington Hilton Hotel anche star come Will Smith, Il ‘Man in Black’ che di recente ha boicottato gli Oscar accusando l’organizzazione di discriminare gli attori afroamericani. E Kendall Jenner, la più piccola delle popolarissime sorelle Kardashian.

 





PER SAPERNE DI PIU'