Video

YOUTUBE Come sopravvivere a un’aggressione col coltello

Come sopravvivere a un'aggressione col coltello

Come sopravvivere a un’aggressione col coltello

LONDRa – Due esperti della sicurezza hanno unito le loro forze per realizzare un video che mostra le migliori tattiche di difesa che possono essere utilizzate per proteggersi in caso di attacco terroristico. Martin Brown, 41 anni, ha lavorato come esperto anche per la Casa Bianca. Matt Fiddes, 38 anni, è invece un esperto di autodifesa. Nel video ripreso dal Daily Mail, Fiddes tiene un coltello finto e cerca colpire Brown. Quest’ultimo espone una serie di consigli su come evitare di essere feriti.

“Se qualcosa vi fa stare male, probabilmente vi state sbagliando. Però è meglio che lasciate la zona fidandovi del vostro istinto naturale” spiega Brown che ha avuto tra i suoi clienti come guardia del corpo anche Kim Kardashian e Michael Jackson. Brown aggiunge: “Portare armi è illegale in Gran Bretagna. Sotto costrizione violenta però, siamo in grado di utilizzare gli oggetti di uso quotidiano, come bottiglie e chiavi dell’auto. La legge ce lo permette”.

“Se qualcuno sta venendo verso di voi con un coltello, gettategli sul volto quello che avete in mano. L’importante è avere il tempo per scappare” ha aggiunto il 41enne. Le statistiche mostrano che la maggioranza degli accoltellamenti avvengono sul lato sinistro del corpo: “Ciò è dovuto al fatto che l’arma è impugnata sulla mano destra” spiega ancora Brown. La coppia consiglia quindi di proteggere maggiormente il fianco sinistro. Un colpo di coltello potrebbe lacerare le arterie e la gabbia toracica, arrivando da qui al cuore attraverso le costole.

Brown non può rivelare il nome delle altre celebrità che sono state suoi clienti. Il suo addestramento è avvenuto all’Fbi. Malgrado la giovane età (41 anni), lavora nella sicurezza da più di 20 anni. Nel video che segue i due provano a dare consigli e mostrano come comportarsi. Poi consigliano di non camminare con cuffie e smartphone in mano: “Sono oggetti che distolgono l’attenzione e spengono momentaneamente la funzionalità di un senso primario” aggiunge la coppia che, spiega ancora, nel filmato sta dando solo consigli. La cosa migliore è infatti stare all’erta da qualunque, eventuale, attacco terroristico.

To Top