Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Corea del Nord, test nucleare: l’annuncio in Tv

Le autorità nordcoreane hanno annunciato in un comunicato ufficiale di aver testato per la prima volta una bomba all'idrogeno. Il via libera al test, prosegue la nota, è stato dato dal leader Kim Jong-un "il 3 gennaio". L'esplosione ha provocato un terremoto di 5.1 di magnitudo a 19 chilometri dal Sungjibaegam, nei pressi di un sito militare per i test nucleari del regime di Pyongyang.

PYONGYANG – “Abbiamo effettuato con successo un test nucleare per difenderci dagli Stati Uniti. Il primo test con la bomba H è stato effettuato con successo alle ore 10 del 6 gennaio 2016″, così la reporter annuncia il test atomico alla tv coreana di stato Krt. L’esplosione ha provocato un terremoto di 5.1 di magnitudo a 19 chilometri dal Sungjibaegam, nei pressi di un sito militare per i test nucleari del regime di Pyongyang.

Il terremoto è stato confermato dai rilevatori dello U.S. Geological Survey alle 10 del mattino ora locale della Corea del Nord. L’epicentro è stato localizzato a 350 chilometri dalla capitale, Pyongyang.

La Corea del Nord ha detto che continuerà a rafforzare il suo programma nucleare, al fine di proteggersi contro le politiche ostili degli Stati Uniti. L’agenzia di stampa statale ha detto che Pyongyang non rinuncerà al programma fino a quando Washington manterrà quella che definisce “la loro posizione di aggressione”. La Corea del Nord ha anche detto che agirà come uno Stato nucleare responsabile e ha promesso di non usare le sue armi a meno che la sua sovranità venga minacciata. Ha anche ribadito che non trasferirà le sue capacità nucleari ad altri soggetti”.

Secondo un esperto americano, Joe Cirincione, ci sono molti dubbi che la Corea del Nord abbia fatto esplodere una vera e propria bomba all’idrogeno mentre è più probabile che si tratti di una bomba atomica potenziata con l’aggiunta di trizio (tritium), per aumentare gli effetti della fissione nucleare. Joe Cirincione è presidente di Ploughshares Fund, una fondazione che studia i problemi di sicurezza globale e autore del libro “Incubi nucleari, Mettere il mondo al sicuro prima che sia troppo tardi”.





PER SAPERNE DI PIU'