Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Cubo di Rubik, robot lo risolve in meno di 1 secondo

MONACO – Cubo di Rubik, un robot ci mette meno di un secondo per risolverlo. Il robot in questione è quello creato dall’ingegnere tedesco Albert Beer, che ha si è così aggiudicato il record del Guinness dei primati. 

Il suo robot agisce così velocemente da impiegare solo 0,887 secondi per risolvere il cubo di Rubik. Prima di lui, il record era andato al robot creato da due ingegneri americani, Jay Fatland e Paul Rose, che in un mese avevano messo a punto un robotino in grado di risolvere l’enigma in 1,019 secondi.

Tra gli esseri umani, invece, il record spetta a Lucas Etter, un adolescente americano del Kentucky, che nel 2015 si era imposto allo stesso Guinness dei primati con 4,904 secondi.

Il cubo di Rubik o cubo magico  è un famoso rompicapo inventato dal professore di architettura e scultore ungherese Ernő Rubik nel 1974.

Inizialmente venne chiamato cubo magico dal suo inventore, e rinominato soltanto in seguito Cubo di Rubik dalla Ideal Toys nel 1980.

In quello stesso anno l’invenzione ungherese vinse un premio speciale dalla giuria dello Spiel des Jahres (Giochi dell’anno) in Germania, unico solitario premiato nella storia del premio. Il Cubo è il giocattolo più venduto della storia, con circa 300 milioni di pezzi venduti, se si comprendono anche le imitazioni cinesi.

Immagine 1 di 5
  • YOUTUBE Cubo di Rubik, robot lo risolve in meno di 1 secondo 5
Immagine 1 di 5




PER SAPERNE DI PIU'