Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE DiCaprio bacia anello Papa Francesco e in italiano..

Leonardo Di Caprio a Papa Francesco: "Grazie di avermi concesso questa udienza privata con lei". E si china a baciare l'anello

ROMA – DiCaprio ha salutato Papa Francesco che lo ha accolto giovedì 28 gennaio in Vaticano. “Grazie di avermi concesso questa udienza privata con lei”. Così  In perfetto italiano. Leonardo DiCaprio, abito e cravatta scuri, è apparso a tutti impacciato alla presenza di Bergoglio col quale condivide l’impegno per la tutela dell‘ambiente.

In dono al Papa la star di Revenant ha portato un libro di illustrazioni del pittore olandese Hieronymus Bosch. Sfogliandolo insieme al Papa, DiCaprio gli ha raccontato che “una raffigurazione della Terra di Bosch era appesa sopra il mio letto di bambino, l’aveva appesa mio padre. Per me ha sempre rappresentato il pianeta e l’utopia ecologica, è stata un’ispirazione e una promessa di futuro”.

DiCaprio ha inoltre offerto al Papa un assegno della Fondazione da lui voluta in difesa dell’ambiente. Papa Francesco ha ricambiato offrendo una copia della sulla enciclica ecologica “Laudato sii” dedicata proprio alla cura del Creato e un rosario. Salutando l’attore, da lungo tempo impegnato in campagne ambientaliste con la sua fondazione per lo sviluppo sostenibile, Papa Francesco ha detto: “Preghi per me, non si dimentichi”.

Nonostante il nome e il cognome italiani e la religione cattolica, Leonardo Di Caprio è italiano solo per una frazione; nel suo sangue entrano anche gocce di sangue tedesco e russo. Leonardo Di Caprio è “nato a Los Angeles, in California, l’11 novembre 1974. Il padre, George Di Caprio, è un autore di fumetti indipendente statunitense, nato a Los Angeles come americano di quarta generazione con antenati tedeschi e italiani; la madre, Irmelin Indenbirken, è una segretaria tedesca, nata a Oer-Erkenschwick da padre tedesco e da madre russa, immigrata in Germania da giovane.

“Figlio unico, Di Caprio ricevette un’educazione cattolica. Fu chiamato Leonardo perché diede il primo calcio mentre la madre, incinta, osservava un dipinto di Leonardo da Vinci in un museo in Italia. I suoi genitori si separarono quando compì un anno e crebbe con la madre nella periferia di Los Angeles; i suoi genitori hanno successivamente contratto altri matrimoni”.

(Foto Ansa)

Immagine 1 di 4
  • Leo DiCaprio saluta Papa in italiano: "Grazie per l'udienza"04
Immagine 1 di 4





PER SAPERNE DI PIU'