Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Dolphin lover: l’uomo che è andato col delfino

ROMA – Malcolm Brenner è diventato famoso dopo aver dichiarato, senza omettere alcun particolare, di aver fatto sesso con un delfino.

“Quando Dolly mi toccò per la prima volta mi sentì molto imbarazzato. Non avevo ancora accettato di essere zoofilo. Cercavo di fare tutto il possibile per evitare l’animale, ma lei sembrava conoscere il mio segreto. Le sono voluti circa 3 o 4 mesi per convincermi. All’inizio era dolce e comunicativa, ma dopo i miei rifiuti divenne molto aggressiva. Provava a buttarsi su di me e strofinare la vulva contro i miei piedi e ginocchia. Qualsiasi sporgenza del mio corpo andava bene. Si voleva masturbare su di me”. Un metodo d’approccio diretto, senza alcuna remora. Dolly, non ci sono dubbi, è andata dritta al punto.

“Quando alla fine lo abbiamo fatto, sembrava di fare l’amore con l’oceano. Sentì che finalmente mi accettavo, nonostante le mie inclinazioni, e riuscivo a darle il piacere che voleva. C’era una grande energia tra di noi, sempre più intensa, finché entrambi raggiungemmo l’orgasmo. Alcuni scienziati dicono che le femmine animali non hanno orgasmi, ma so che lei lo ha fatto. Lo ha vocalizzato”. Sembra stucchevole aggiungere altro alle parole di Brenner, perché ci mette anche i particolari più intimi: “Lei rimase passiva tutto il tempo, lasciando a me il compito di penetrarla. Abbiamo provato diverse posizione, fino a trovare la migliore. Ci siamo guardati negli occhi per un paio di minuti.”

Ma non è finita qui. Insomma, mica una storia da botta e via: “Fu la più grande intimità con qualcuno mai provata. E penso fosse la stessa cosa per Dolly. Da quando non c’è più mi sento terribilmente solo. Fui più innamorato di Dolly che di chiunque altro in vita mia”. E secondo Dago, nel documentario Dolphin Lover Malcolm scenderà ancora di più nei particolari.

Immagine 1 di 3
  • YOUTUBE Dolphin lover: l'uomo che è andato col delfino 03
Immagine 1 di 3





PER SAPERNE DI PIU'