Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Donald Trump contestato, giovane nera spintonata via

LOUISVILLE – Una donna di colore viene allontana a male parole dall’International Convention Center di Louisville nel Kentucky. La donna, poco prima aveva contestato Donald Trump. Shiya Nwanguma viene quindi invitata alla porta  e presa a spintoni prima da un veterano e poi dagli uomini della sicurezza.

Trump intanto, dal palco gridava: “Fuori, fuori!”

A gennaio, una donna con indosso il tradizionale velo islamico che intendeva inscenare una protesta silenziosa nel corso di un evento elettorale del Tycoon è stata scortata all’uscita dagli agenti di polizia del servizio di sicurezza. In questo caso, Trump era ad un comizio a Rock Hill nel South Carolina.

La donna protestava contro la dichiarazione di Trump secondo la quale ai musulmani dovrebbe essere temporaneamente impedito di entrare negli Usa. Nel momento in cui la donna col velo venne cacciata fuori, Trump stava affermando che tra i profughi siriani che scappano dalla guerra ci sono delle persone affiliate all’Isis. La donna allontanata di 56 anni, era seduta proprio dietro di lui, e a quel punto si è alzata in piedi. Ma nonostante sia rimasta in silenzio, i sostenitori di Trump hanno rapidamente iniziato ad indicarla e a scandire il nome del multimiliardario, secondo le istruzioni in caso di proteste ricevute dallo staff dello stesso Trump prima dell’inizio dell’evento.

E mentre la donna veniva scortata fuori, anche in quell’occasione  diverse persone si erano alzate dalla sedia ed avevano cominciato a urlare “cacciateli” fischiando.

Immagine 1 di 6
  • Donald Trump contestato, giovane nera spintonata via2
  • Shiya Nwanguma
  • Shiya Nwanguma
  • Shiya Nwanguma
Immagine 1 di 6




PER SAPERNE DI PIU'