Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Drone in grado di restare due mesi sott’acqua

BALTIMORA – Il quadricottero sommergibile è stato sviluppato dai ricercatori della John Hopkins University di Baltimora. Si tratta di un drone che riesce a stare nascosto sott’acqua per due mesi e rimergere in volo per svolgere la sua missione nel momento in cui serve.

Il prototipo di drone è stato denominato CRACUNS (Corrosion Resistant Aerial Covert Unmanned Nautical System) ed è stato realizzato utilizzando una stampante 3D. Il velivolo senza pilota è dotato di una particolare tecnologia per resistere alla pressione idrica quando diventa un sottomarino e per proteggersi dal rischio di corrosione in presenza di acqua salata.

Il drone ha il volo controllato dal computer che si trova a bordo del velivolo. L’inclusione del termine aeromobile sottolinea che, indipendentemente dalla posizione del pilota e/o dell’equipaggio di volo, le operazioni devono rispettare le stesse regole e le procedure degli aerei con pilota ed equipaggio di volo a bordo. Il loro utilizzo è ormai consolidato per usi militari e crescente anche per applicazioni civili, ad esempio in operazioni di prevenzione e intervento in emergenza incendi, per usi di sicurezza non militari, per sorveglianza di oleodotti, con finalità di telerilevamento e ricerca e, più in generale, in tutti i casi in cui tali sistemi possano consentire l’esecuzione di missioni “noiose, sporche e pericolose”  spesso con costi minori rispetto ai velivoli tradizionali.

 





PER SAPERNE DI PIU'