Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Espulso per calcio all’avversario davanti arbitro

PITTSBURGH – L’aribitro lo espelle e lui rifila un calcio ad un avversario di spalle. Ora Romeo Parkes, giocatore dei Pittsburgh Riverhounds, club della USL, la terza categoria degli Stati Uniti,  si beccherà una lunghissima squalifica. Il fatto è accaduto durante il match con i New York Red Bull II: Parkes, durante il match di sabato 7 maggio ha colpito il difensore avversario Karl Ouimette.

La reazione da cartellino rosso ha costretto Ouimette a lasciare il campo in barella. Il proprietario dei Riverhounds Tuffy Shallenberger, si è scusato con i tifosi e con la squadra avversaria che ha vinto fuori casa: “Voglio scusarmi con i tifosi, con i Red Bulls II e con Karl Ouimette per ciò che è accaduto alla partita di ieri sera. L’azione di Romeo non è rappresentativa di quello che fa la nostra squadra per aiutare a promuovere e a far crescere questo sport.”

Non è la prima volta che in campo accade una cosa del genere: nell’aprile 2015, il difensore di origine sud coreana Kim Min Hyeok ha colpito al volto con un calcio Mu Kanazaki degli Sagan Tosu. Oltre al fallo brutale, poco dopo è arrivata anche la beffa. Il calciatore dei Kashima Antlers non è stato espulso, ma ha ricevuto solo un cartellino giallo  e per i media giapponesi si è trattato del “fallo peggiore dell’anno”.

Immagine 1 di 6
  • Espulso, ammolla calcio avversario davanti arbitro6
Immagine 1 di 6




PER SAPERNE DI PIU'