Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Family Day, coppia gay allontanata dalla polizia

Family Day, coppia gay allontanata dalla polizia. La coppia omosessuale era al Circo Massimo di Roma insieme all’inviata della trasmissione Tagadà in onda su La7

ROMA – Family Day, coppia gay allontanata dalla polizia. La coppia omosessuale era al Circo Massimo di Roma insieme all’inviata della trasmissione Tagadà in onda su La7 Chiara Daina, che stava realizzando un servizio per il programma. La polizia in borghese presente in forza sul posto ha identificato i due ragazzi, imposto alla giornalista di spegnere la telecamera e allontanato la coppia gay dalla manifestazione per “motivi di ordine pubblico”. Il servizio integrale è andato in onda nel pomeriggio di lunedì 1 febbraio. Tagadà, lunedì.

I due ragazzi vivono insieme da 9 anni. Uno di loro, davanti alle telecamere dichiara che “baciarci è diventato un problema”. Prima di essere allontanati, i due ragazzi hanno avuto uno scambio di opinioni con i partecipanti.

Intanto a tre giorni dal Family Day è ancora guerra di numeri. Secondo gli organizzatori i partecipanti sono stati due milioni. i manifestanti, dal palco del Circo Massimo hanno lanciato un appello a “respingere pienamente” il ddl Cirinnà avvertendo: “Vedremo chi è con noi e chi è contro”.

Nella folla, colorata e fatta soprattutto di famiglie con bimbi, ma anche di religiosi, compare lo striscione: “RenziCiRicorderemo”. Ma la replica dal Pd è arrivata a termine della manifestazione  per voce del vicesegretario Lorenzo Guerini: “Quando tante persone scendono in piazza per esprimere con civiltà le proprie opinioni è segno che la democrazia è viva. Compito della politica è ascoltare tutti, confrontarsi con tutti e poi assumersi la responsabilità della decisione. Ricerchiamo un ampio consenso ma siamo altrettanto convinti che è giunto il momento di decidere e lo faremo”.

Molti anche i politici presenti alla manifestazione, Ncd è in forze e anche se non c’è il ministro Angelino Alfano, che però in mattinata aveva ricevuto al Viminale Massimo Gandolfini, portavoce del comitato che ha organizzato la giornata, in piazza c’era la moglie Tiziana Miceli. e cera anche Giorgia Meloni che ha annunciato in diretta di essere incinta.

Gandolfini, uno degli organizzatori dal palco ha detto:”Il ddl Cirinnà sia totalmente restituito: non bastano operazioni di maquillage”. “Non è possibile che ci sia una classe politica ideologica. Le femministe dovrebbero vomitare all’idea che si possa comprare l’utero”.

“Qui ci sono elettori di tutti i partiti. Vi dico: guardate chi ci sta aiutando e chi vi oscura” sullo stop al ddl Cirinnà. “I prossimi passaggi della legge li seguiremo minuto per minuto e vedremo chi ha ascoltato il messaggio di questa piazza e chi lo ha messo sotto i tacchi”.

Immagine 1 di 4
  • Family Day, coppia gay allontanata dalla polizia
Immagine 1 di 4

 

 

 

 

 





PER SAPERNE DI PIU'