Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Fratelli litigano, auto contro volante Polizia e…

A Shelby una lite tra fratelli finisce con l'arresto. Uno dei due guida, l'altro è senza maglietta sul cofano. Ma sbattono su una volante della polizia.

SHELBY (MICHIGAN) – Un curioso episodio avvenuto in una remota città del Michigan (Shelby) ha portato all’arresto di due fratelli, Minas e Starvo Habib. Uno dei due era sul cofano di un’auto, senza maglietta, e con la faccia rivolta verso il parabrezza. L’altro stava guidando la macchina, che per loro sfortuna è andata a scontrarsi con una vettura della Polizia locale.

Una volta fermati, i due hanno detto che stavano litigando e infatti guardando bene il video che è stato diffuso dalla Polizia di Contea, si vede che quello che stava sdraiato sul cofano stava tentando di ostacolare il fratello, per esempio spostandogli i tergicristalli. E probabilmente è stata proprio la scarsa visuale a spingere il conducente contro l’auto della Polizia: avendo avuto il fratello nel suo raggio visivo, non si sarà accorto di dove stava andando a sbattere.

Quello che guidava, Minas, era così poco cosciente di quello che gli stava accadendo, che al poliziotto che gli chiedeva “Che stai facendo?”, ha risposto: “Lei che sta facendo, mi è venuto contro con l’auto”. Il poliziotto gli ha fatto notare che invece era fermo e gli stava facendo i lampeggianti e alla fine ha arrestato entrambi: Minas per guida imprudente, Starvo per violenza domestica.





PER SAPERNE DI PIU'