Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Furti in auto senza lasciar tracce: ecco come faceva

ROMA – Rubava quel che c’era nelle auto parcheggiate senza lasciare alcun segno di effrazione, aprendo le macchine grazie ad un decodificatore di telecomandi. Ma alla fine, grazie alla riprese della videocamera di sorveglianza di un supermercato di Roma, in largo Lamberto Loria, è stato beccato e arrestato.

In manette è finito un uomo russo di 41 anni senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine. E’ stato rinviato a giudizio con l’accusa di tentato furto aggravato.

Racconta il Messaggero:

Sono state alcune denunce “anomale”, di furto su auto, formalizzate da alcuni automobilisti, a spingere i militari a vederci chiaro. Poi, grazie alle registrazioni delle telecamere a circuito chiuso di un supermercato, sono riusciti a scoprire come l’arrestato attraverso un decodificatore di frequenze di telecomandi riusciva ad aprire e ripulire le auto, senza che nessuno se ne accorgesse e senza provocare un graffio.

L’altra sera infatti un cliente di un supermercato di largo Lamberto Loria, ha parcheggiato l’auto, l’ha chiusa regolarmente con il telecomando e quando è rientrato dalla spesa non ha ritrovato la valigetta portadocumenti che aveva lasciato sui sedili posteriori. All’arrivo della pattuglia dei Carabinieri è stato difficile, per l’uomo, spiegare come potesse mancare la valigetta dall’auto, senza che non vi fossero segni di effrazione. Il mistero è stato poi svelato controllando attentamente le telecamere di sorveglianza dell’esercizio commerciale. Lo straniero si vede infatti aprire l’auto della vittima con un telecomando, e dopo aver rovistato al suo interno andarsene indisturbato, avendo però cura di richiuderla.

Dopo alcuni appostamenti l’uomo è stato fermato e arrestato. Verrà processato per direttissima.





TAG: , ,

PER SAPERNE DI PIU'