Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Giorgio Arani, vietata canzone a funerali, amici…

FIRENZE – Ai funerali dell’attore Giorgio Arani celebrati nella chiesa di Sant’Andrea di Montespertoli in provincia di Firenze, alla fine della messa c’è stata una polemica scoppiata dopo che la figlia Tiziana si è avvicinata all’altare e ha fatto ascoltare con lo smartphone ‘‘La prima cosa bella” di Nicola di Bari reinterpretata da Malika Ayane.

”Avevo chiesto il permesso al parroco, ma mi ha detto di no. Me ne assumo la responsabilità e lo faccio lo stesso”, ha poi spiegato. A quel punto, don Roberto Bartolini si è allontanato e gli amici in coro hanno intonato la canzone (clicca qui per il video del Tirreno).

Giorgio Ariani, comico, attore e doppiatore, è morto lo scorso 5 marzo all’ospedale di Empoli (Firenze), a causa di una malattia che lo aveva costretto a più ricoveri nel tempo. I funerali saranno celebrati lunedì, alle 11, nella chiesa di Sant’Andrea a Montespertoli. Lascia la moglie e tre figli. Ariani, nato a Ferrara nel 1941, avrebbe compiuto 75 anni il prossimo 26 maggio, ha vissuto tutta la sua vita in Toscana. E’ stato la voce italiana di Ollio interpretato da Oliver Hardy dopo Alberto Sordi. In televisione nel 1972 era doppiatore nel programma “Gulp. I fumetti in tv” di Rai Uno e comico in molti programmi popolari tra cui “Drive In” e “La sai l’ultima”.





PER SAPERNE DI PIU'