Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Giudice linea, pallina sui testicoli a 195 km/h

Giudice di linea colpito sui testicoli da una pallina che viaggia a 195 chilometri orari. Succede durante gli Australian Open.

MELBOURNE – Giudice di linea colpito sui testicoli da una pallina che viaggia a 195 chilometri orari. Succede durante gli Australian Open. Tomas Berdych è il tennista in campo che ha colpito per sbaglio lo sfortunato giudice all’inguine: come scrive il Daily Mail, il tennista della Repubblica Ceca è noto per i suoi servizi veloci. Durante il set contro lo svizzero Roger Federer ha colpito male con la sua racchetta mandando la pallina contro le parti basse del giudice di linea che si è ritrovato a saltare per il dolore, prima di finire a terra piegato in due.

I commenti dello stadio non lasciano dubbi a quanto accaduto: gli spettatori infatti, dicono all’unisono un “ohh!” generale e poi borbottano fra loro. Anche i commentatori Brad Gilbert e Patrick McEnroe non sono stati da meno ed hanno ripetuto quanto accaduto, più volte durante il replay. Nel giro di un attimo, il giudice ha ripreso il suo posto non aspettando di riprendersi a bordo campo, cosa che avrebbe potuto tranquillamente fare.

Gli spettatori di sesso maschile hanno espresso su Twitter la loro simpatia per la vittima della pallina, definendo quanto accaduto “il loro incubo peggiore”. “Un povero guardalinee è stato appena colpito alle palle da una pallina a 195 chilometri orari ed è ancora là fuori a fare il suo lavoro. Qualcuno dovrebbe dare a quest’uomo un bonus” ha twittato un tale di nome Abraham Lim.”Ancora sono scioccato da ciò che è accaduto a quel guardalinee sfortunato” ha scritto invece Roland Vargish.

Alla fine, Roger Federer ha vinto la gara “incriminata”, battendo Berdych e aggiudicandosi così i quarti di finale del torneo australiano.

Immagine 1 di 5
  • Giudice linea, pallina su testicoli4
Immagine 1 di 5

 





PER SAPERNE DI PIU'