Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Isis in Russia: 5 jihadisti arrestati così

PALLASOVSK – I servizi di sicurezza russi (Fsb) annunciano di aver fermato a Pallasovsk, nella regione di Volgograd un gruppo di cinque presunti jihadisti, accusati di ‘arruolare’ persone per l’Isis. Uno dei cinque, sempre secondo l’Fsb, stava preparando un attentato terroristico. Nelle abitazioni dei fermati sono stati trovati esplosivi e armi.

Aggiunge AskaNews:

Fermati “cinque islamisti radicali, tra cui un membro di questa banda che aveva in mente di commettere un attentato terroristico in questa regione”, si legge in un comunicato stampa del Servizio federale.

Secondo l’Fsb, “sono state scoperte e sequestrate munizioni, sostanze esplosive, altre sostanze chimiche, munizioni per dispositivi esplosivi e letteratura religiosa estremista”. L’Isis è attualmente una delle maggiori minacce per la sicurezza globale.

Intanto, come riporta Franco Iacch sul Giornale, il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha aperto alla collaborazione tra Nato e Russia nella guerra all’Isis:

“Contrariamente a quanto si pensi, ci stiamo battendo per una maggiore collaborazione con la Russia. Non vogliamo una guerra con Mosca, ne vogliamo ricreare le stesse condizioni della guerra fredda. Il Consiglio NATO-Russia non è mai stato interrotto. Durante il conflitto ucraino, l’Alleanza e Mosca hanno sempre mantenuto un dialogo politico. In realtà abbiamo avuto due riunioni del Consiglio dopo l’annessione della Crimea. La cooperazione pratica è stata sospesa, ma il dialogo politico è sempre continuato”.

“La NATO intende cooperare con la Coalizione islamica nella lotta contro lo Stato islamico. Accolgo con favore i paesi islamici che combattono l’Isis, è fondamentale che restino uniti contro il terrorismo”.

Immagine 1 di 7
  • YOUTUBE Isis in Russia: 5 jihadisti arrestati così7
Immagine 1 di 7




PER SAPERNE DI PIU'