Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Isis, video ridicolo. E doveva essere propaganda

DAMASCO – Isis, video di propaganda finisce per ridicolizzare i soldati del cosiddetto Stato Islamico o Daesh. Il filmato in questione è stato girato proprio dagli jihadisti durante un’incursione nel deserto. I miliziani sono a bordo di un pick up, una sorta di veicolo blindato improvvisato, e sparano.

Tra di loro c’è anche Abu Hajaar, uno degli islamisti. Ad un certo punto imbraccia l’arma e sta per sparare, ma il comandante lo riprende ed evita che faccia fuoco contro un veicolo amico. Poi armeggia con i proiettili del lanciarazzi e fa nuovamente arrabbiare il superiore.

Il filmato è finito in possesso dei giornalisti di Vice News, testata internazionale in lingua inglese, con base a New York, che si occupa soprattutto di documentari e servizi originali. Ha anche un proprio canale YouTube, sul quale ha pubblicato il filmato del miliziano Isis che qui riprendiamo.

L’Isis, in ogni caso, continua a resistere nei territori occupati di Iraq e Siria, ed in particolare in quella che considera la propria roccaforte, Raqqa. A combatterlo, oltre alle milizie del governo di Damasco guidato da Bashar al Assad, anche i curdi, la Russia e la coalizione internazionale a guida statunitense.

Proprio oggi, giovedì 28 aprile, sono state arrestate sei persone in Italia in partenza per la Siria, dove avrebbero voluto unirsi ai combattenti dell’Isis o commettere attentati a Roma. 

 





TAG:

PER SAPERNE DI PIU'