Video

YOUTUBE Karina Veterano violentata e uccisa nel parco di New York: ancora nessun colpevole 4 mesi dopo

Karina Veterano violentata e uccisa nel parco di New York: ancora nessun colpevole 4 mesi dopo

Karina fa jogging prima di essere uccisa

NEW YORK – Karina Veterano era una logopedista 30enne di New York. Amava lo jogging, e l’hanno sorpresa e ammazzata mentre correva lo scorso agosto. La donna è stata ritrovata in un parco, con i pantaloni abbassati. Un video diffuso già lo scorso settembre, mostra gli ultimi momenti di vita della giovane ricostruendo anche i fatti di quanto accaduto.

Karina amava andare a correre vicino alla sua casa che si trova ad Howard Beach nel Queens. Il suo corpo è stato trovato poche ore dopo in una zona paludosa, con i calzoni giù e dei chiari segni di strangolamento. La polizia ha detto da subito che la 30enne aveva subito una violenza sessuale. Nei giorni e nelle settimane seguenti, la comunità e la famiglia di Vetrano hanno offerto una ricompensa di 275mila dollari a chiunque avesse consegnato l’assassino o gli assassini. La polizia però, 4 mesi dopo non ha però ancora arrestato nessuno. 

La Veterano era uscita per andare a correre lo scorso 2 agosto. Era un’attività piuttosto comune per lei, ha detto la polizia. Durante la corsa, gli investigatori hanno detto che la Vetrano  aveva chiamato al telefono la sua migliore amica. Non vedendola tornare a casa, la famiglia si era iniziata a preoccupare.  Dato che non rispondeva alle telefonate, la famiglia è andata a cercarla e l’ha trovata morta quattro ore più tardi.

Nei giorni successivi, la polizia ha recuperato un campione di dna sospetto dal collo, sotto le unghie e sul cellulare di Katrina. Il dna però non corrisponde a nessun individuo conosciuto. La sua morte resta quindi un mistero.

To Top