Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE La battaglia vista con gopro di un soldato dell’Isis

ROMA – Le immagini in presa diretta di un attacco dello Stato islamico contro le postazioni curde permettono di farsi un’idea del conflitto che da tre anni devasta Siria e Iraq. Le immagini state filmate dalla telecamera tipo “go pro” fissata sull’elmetto di un miliziano del Califfato. Immagini che dovevano testimoniare la vittoria delle bandiere nere, invece ne hanno ripreso la disfatta.

Un giovane ufficiale dei peshmerga spiega che la telecamera è stata ritrovata dopo la fine della battaglia: undici ore di combattimenti, il 16 dicembre scorso, con duecento miliziani dell’Is che hanno cercato di sfondare le linee curde. Solo i bombardamenti aerei americani hanno determinato la sconfitta finale delle truppe di al Baghdadi. E quando i peshmerga hanno perquisito i caduti, per recuperare armi, munizioni e documenti, si sono imbattuti nella “go pro” con i file intatti nonostante la morte dell’uomo che l’aveva indossata. Clicca qui per guardare il video pubblicato da Repubblica.





PER SAPERNE DI PIU'