Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE La maestra di “petaloso”: “Dare i voti è sbagliato”

ROMA – A Fanpage.it parla la maestra Margherita Aurora, la maestra del piccolo Matteo, il ragazzino che ha inventato una nuova parola (“petaloso”) con tanto di certificato dell’Accademia ella Crusca.  “Mi è stato detto che cerco popolarità ma io il mio lavoro ce l’ho. Sono fissa da 20 anni, non vendo pentole”.

La maestra, poi, si è detta contraria ai voti e ai compiti per le vacanze: “Soffro fisicamente nel dover chiudere un bambino in un numero. La prima volta che dovevo dare dei voti ero giovanissima e ho anche pianto. Ancora oggi, però, li trovo sbagliati, è una cosa che non sopporto affatto”. Qual è la sua idea di scuola “petalosa”? “Una scuola con risorse e docenti formati. E non c’entra il ricorso ossessivo alle nuove tecnologie”. Infine, il messaggio della maestra Margherita Aurora è quello di “ascoltare i bambini”: “Bisogna credere sempre nelle proprie idee”.





TAG:

PER SAPERNE DI PIU'