Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Lanciano gatto in aria: denunciate 3 ragazze a Siracusa

SIRACUSA – Alcune ragazze di Priolo Gargallo in provincia di Siracusa sono state riprese mentre “giocano” a lanciare in aria un gattino. L’animale è un cucciolo indifeso, che dalla mano di una ragazza finisce in volo dall’altra parte di una recinzione. Le ragazze si divertono, gridano e ridono. L’impresa è stata postata sui social, dimostrando in questo modo nessuna pietà verso il micio che ora probabilmente sarà morto, e nessun desiderio di giustificarsi per l’accaduto.

Le ragazze sono state denunciate dopo che l’Enpa, l’ente nazionale di protezione degli animali, ha segnalato il video ai carabinieri. Le giovani a questo punto hanno spiegato ai militari che le hanno rintracciate di “volersi divertire” ed ora sono state denunciate.

Siracusa News ha pubblicato il video spiegando di averlo alterato per oscurare

” i volti e modificando le voci per tutelare la privacy dei minorenni, come impone la legge (…). Il video è stato girato in contrada Talà, alla periferia di Priolo e le giovani, tutte minorenni, sembra non siano nuove a questo tipo di passatempi. Nel quartiere, inoltre, sarebbero spariti misteriosamente alcuni gattini di proprietà dei residenti della zona mentre un altro è stato trovato con una zampa fratturata. Il video delle tre giovani, quindi, ha fatto sorgere il dubbio che qualcuno nel quartiere, negli ultimi tempi si diverta a torturare gli animali. Così per passare il tempo in attesa di tornare sui banchi di scuola, ammesso che ci tornino”.

“Si tratta del terzo grave maltrattamento in provincia, e sono sempre più frequenti i casi segnalati alle forze dell’Ordine per cui gli animalisti chiedono con urgenza un intervento per porre fine a questi macabri giochi estivi”.





TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'