Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Limone utilizzato per accendere un fuoco, ecco come

ROMA – Un limone può essere utilizzato per accendere un fuoco. A mostrare il modo in cui l’agrume diventa una batteria artigianale è un video pubblicato da NorthSurvival

Come scrive La Stampa

“L’esperimento è presentato come trucco salva-vita, nel caso ci si perda nel bosco, ed è realizzato con fermacampioni di rame, chiodi di zinco, un pezzo di fil di ferro e un po’ di lana d’acciaio. Per le sue caratteristiche chimiche l’agrume può innescare un processo che genera energia, anche pochi Volt sono sufficienti per questo scopo”.

Resta da capire come rimediare tutto questo materiale in mezzo al bosco. L’esperimento però, a giudicare da quello che si vede nel filmato e che ha raccolto più di un milione di visualizzazioni in 3 giorni, riesce perfettamente.

Quest’utilizzo del limone, si aggiunge a quelli già noti. Come scrive Wikipedia

“Anche in farmacologia il limone è molto apprezzato e le sue parti utilizzate sono il succo e il pericarpo (scorza). Il suo uso come farmaco era consolidato quando ancora non si sapeva nulla delle vitamine. Innanzi tutto ne veniva apprezzato il succo quale antiemorragico, disinfettante, diminuzione consistenza di feci (diarrea) e ipoglicemizzanti (tende a far diminuire il glucosio nel sangue). Nell’aromaterapiaviene indicato come rinfrescante, tonico per la circolazione, battericida, antisettico, valido per abbassare la pressione arteriosa, utile per eliminare verruche, calli, gengive infiammate, per curare artrite ereumatismi, vene varicose, raffreddore, influenza. Era reputato indispensabile nella cura dello scorbuto, cosa ben nota tra i marinai che non mancavano di approvvigionarsi di limoni prima di ogni viaggio impegnativo”.

“Il limone è il frutto che vanta il più vasto impiego terapeutico, e il rapporto fra limone e salute vanta una storia millenaria: dagli impieghi degli antichi Greci fino ai giorni nostri, gli esempi di applicazione del limone in medicina sono centinaia, un lungo elenco fatto anche di alcune pagine importantissime della storia della medicina, come la scoperta dello scorbuto di James Lind nel 1747, patologia dovuta alla carenza di vitamina C e curata con il succo di limoni e arance. L’elevata concentrazione di vitamina C contenuta nel limone rende questo frutto di notevole importanza per la tutela della salute. Infine, l’alto contenuto di vitamina C nel limone è utile per combattere sintomi dell’influenza”.





TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'